Sei in Archivio

Parma

Eredità di Verdi in bilico tra asta e accordo

04 maggio 2013, 15:21

Eredità di Verdi in bilico tra asta e accordo

 Luca Pelagatti

E' come nel melodramma: c'è sempre un colpo di scena. E Verdi di opere di successo decisamente se ne intendeva.
 Così non stupisce che la vicenda che riguarda gli eredi del Maestro, gli uni contro gli altri armati per la divisione della eredità del Cigno, aggiunga giorno dopo giorno nuovi vocalizzi. Rigorosamente sempre eseguiti sullo sfondo villa di Santa Agata,  al centro di una fragorosa battaglia legale. Che  secondo Angiolo Carrara Verdi, uno degli eredi, avrebbe però una conclusione già scritta. 
«L'esistenza di un testamento più volte letto agli eredi è stata accertata - scrive il legale di Angiolo Carrara Verdi - anche se questo è scomparso prima della pubblicazione. E in questo documento si stabilisce che la villa con tutto  il contenuto, il parco e le pertinenze,  vada appunto a lui». Fine della diatriba, allora? Non proprio. Che la storia di questo tesoro, che il Ministero ha definito «unitario e inscindibile» e di cui la «Gazzetta» ha già parlato nei giorni scorsi,  pare invece tutt'altro che conclusa....L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA