Sei in Archivio

Parma

Il sindaco: esclusi dalla nuova governance di Iren

04 maggio 2013, 11:58

Il sindaco: esclusi dalla nuova governance di Iren

Sulla nuova governance di Iren l’amministrazione comunale promette battaglia in quanto Parma si vedrebbe privata della possibilità di nominare il vicepresidente, concedendo questo diritto di nomina a Genova, Torino e Reggio Emilia, che avranno la facoltà di scegliere anche il presidente e l’amministratore delegato. In una parola, tutte le poltrone che contano.
«L'unico ed inequivocabile effetto certo della nuova governance è l’esclusione di Parma dalla nomina degli amministratori apicali: Parma perderà il diritto di nominare il vice presidente e non siederà nel comitato di sindacato in cui verranno decise le nuove nomine», scrive il sindaco Federico Pizzarotti (...)
La delibera verrà presentata e discussa nel consiglio comunale di martedì, e per ammissione dello stesso sindaco, il testo, così com'è, non piace all’amministrazione. (...)
La stessa delibera in settimana verrà discussa anche nei consigli comunali di Genova, Torino, Piacenza e Reggio Emilia, ma se Parma dovesse bocciarla - nessuno fra i 5 Stelle parla apertamente di voto contrario, ma è chiaro che il riassetto della governance è bocciato in tronco - ,allora tutta la riorganizzazione dei vertici di Iren potrebbe saltare. (...)

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola