Sei in Archivio

Economia

Privacy 2.0: nuovo regolamento Ue Un convegno il 9

05 maggio 2013, 01:09

 Oggi, l’aumento dei canali mediatici e degli strumenti con cui le aziende comunicano e la frequente esecuzione in mobilità, tramite smartphone e palmari, di procedure di natura tecnico-commerciale, possono rendere più vulnerabile l’impresa sotto il profilo del rispetto della normativa della Privacy. Per fare il punto su tutti gli aspetti legati all’argomento e dare uno sguardo in anteprima al nuovo Regolamento europeo in via di definizione, l’Unione Parmense Industriali e il Gruppo Imprese Artigiane, unitamente ai loro gruppi informatici UNICT e GIA.ICT, hanno organizzato per giovedì 9 maggio alle ore 9 a Palazzo Soragna, l’incontro “Privacy 2.0: il nuovo perimetro aziendale e la prossima normativa europea di riferimento”. Il convegno, dopo i saluti iniziali, vedrà l’intervento introduttivo di Domenico Carnicella, membro della Commissione Sicurezza e Privacy UNICT e consulente; Giovanni Ziccardi, professore d’informatica giuridica alla Statale di Milano, interverrà sul rapporto tra Privacy e Mobile; l’esperta Valentina Frediani si soffermerà sulla Privacy revolution di imminente emanazione europea, analizzando in anteprima l’impatto che potrà avere sulle imprese. Di sicuro e concreto interesse per le aziende, sarà il successivo intervento del Comandante provinciale della Guardia di Finanza Guido Mario Geremia, che fornirà indicazioni pratiche su come affrontare una visita ispettiva in materia di Privacy. A moderare il convegno sarà Daniele Gombi, consulente Upi su Sicurezza e privacy. In occasione del convegno saranno presentati cinque seminari tecnici gratuiti di approfondimento, realizzati in collaborazione con Cisita, per coloro che nelle aziende sono incaricati di seguire il tema Privacy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA