Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Traversetolo, incursione notturna alla Marconi: rubati 8 computer

04 maggio 2013, 21:47

Bianca Maria Sarti

La scuola media «Alessandro Manzoni» ha subito il furto di otto computer, appena installati, una videocamera e un iPad.
 I malviventi, nei giorni scorsi, si sono introdotti nell’edificio forzando la porte principale e dirigendosi verso la segreteria dove i computer e altri supporti tecnologici erano custoditi sotto chiave. 
«Si trattava – spiega la preside della scuola secondaria di primo grado, Anna Maria Sicuri – di computer portatili, otto notebook nuovissimi che avevamo appena acquistato per installare il “registro elettronico”, ora obbligatorio». 
Una settimana fa i computer erano stati installati nelle classi, pochi giorni dopo erano già spariti. 
«I computer e il materiale tecnologico – aggiunge la preside – non si trovavano nelle classi ma, al momento della chiusura della scuola, erano stati riposti, sotto chiave, nelle stanze della segreteria e dell’aula insegnanti, dove abbiamo armadi con le serrature, ma non blindati. I ladri hanno forzato la porta di ingresso, poi, senza particolari difficoltà hanno forzato le serrature delle stanze della segreteria e, infine gli armadi, portando via tutto».
 I malviventi hanno preso di mira anche la macchinetta del caffè: «L’hanno forzata e hanno rubato l’incasso, probabilmente esiguo». 
Subito dopo l’installazione dei computer i ladri hanno colpito: difficile pensare a una casualità. 
«Non abbiamo idea di chi possa essere stato – chiarisce immediatamente la Sicuri – per ora abbiamo già sporto denuncia ai Carabinieri di Traversetolo e la scuola sta installando sistemi di allarme. Il Comune ci è venuto subito incontro e ha immediatamente ripristinato le serrature della porta principale e degli armadi danneggiati». 
Il furto ha messo in forte difficoltà la scuola. «Ci troviamo nella necessità di sostituire i computer – spiega la Sicuri – ma non abbiamo le risorse economiche per poterlo fare e siamo alla ricerca di finanziatori».