Sei in Archivio

Economia

Mod. 730, l'assistenza del datore di lavoro

08 maggio 2013, 15:14

Per  fare il modello 730 ho sempre utilizzato l’assistenza fiscale fornita da parte del mio datore di lavoro, entro quando devo consegnare il modello al mio sostituto di imposta per poter utilizzare tale servizio?
P.P. Parma

CorradoGhezzi e Daniele Rubini
Occorre innanzitutto ricordare che Il Modello 730 può essere utilizzato da quei contribuenti che nel 2013 siano:
- lavoratori dipendenti;
- pensionati;
- lavoratori con contratto a tempo determinato per un periodo inferiore all’anno. Questa tipologia di contribuenti  può rivolgersi al sostituto d’imposta, se il rapporto di lavoro dura almeno dal mese di aprile al mese di luglio 2013, a un centro di assistenza fiscale per lavoratori dipendenti (CAF-dipendenti) o a un professionista abilitato, se il rapporto di lavoro dura almeno dal mese di giugno al mese di luglio 2013 e si conoscono i dati del sostituto d’imposta che dovrà effettuare il conguaglio;
- personale della scuola con contratto di lavoro a tempo determinato. In questo caso occorre  che il contratto abbia durata almeno dal mese di settembre dell’anno 2012 al mese di giugno dell’anno 2013;
- lavoratori che posseggono soltanto redditi di collaborazione coordinata e continuativa (art. 50, comma 1, lett. c-bis, del Tuir) almeno nel periodo compreso tra il mese di giugno e il mese di luglio 2013 e conoscano i dati del sostituto che dovrà effettuare il conguaglio, presentando il modello 730 a un CAF-dipendenti o a un professionista abilitato;
qproduttori agricoli esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770 semplificato e ordinario), Irap e Iva;
- persone che percepiscono indennità sostitutive di reddito di lavoro dipendente (es. integrazioni salariali, indennità di mobilità);
- soci di cooperative di produzione e lavoro, di servizi, agricole e di prima trasformazione dei prodotti agricoli e di piccola pesca;
- sacerdoti della Chiesa cattolica;
- giudici costituzionali, parlamentari nazionali e altri titolari di cariche pubbliche elettive (consiglieri regionali, provinciali, comunali, ecc.);
- persone impegnate in lavori socialmente utili.
 Il Modello 730 può essere presentato alternativamente o al proprio sostituto di imposta, se quest’ultimo ha comunicato entro il 15 gennaio di prestare l’assistenza fiscale per quell’anno, oppure a un Caf-dipendenti o a un professionista abilitato.
Nel caso in cui si decida di presentare il modello al proprio sostituto di imposta tale operazione, secondo quanto previsto da parte delle istruzioni ministeriali, deve essere effettuata entro il 30 aprile. Nel caso in cui invece si decidesse di presentare il modello a un Caf o a un professionista abilitato il termine ultimo è il 31 maggio.
Con un DPCM datato 26 aprile 2013 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 99 del 29 aprile, è stato prorogato dal 30 aprile al 16 maggio 2013 il termine per consegnare il modello 730, per i redditi 2012, ai sostituti d’imposta, datore di lavoro o ente pensionistico, che prestano assistenza fiscale.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA