Sei in Archivio

Sport

Donadoni: "Vincere il derby per il 10' posto, Bologna carico"

11 maggio 2013, 21:10

Donadoni:

  Ultima al Tardini per il Parma di Roberto  Donadoni che chiude, nel derby contro il Bologna, la stagione  2012-2013 davanti al proprio pubblico. Poi ci saranno gli ultimi  90 minuti a Palermo, i crociati hanno poco da chiedere alla  classifica, ma, garantisce l’ex ct azzurro, le motivazioni non  mancano. "La settimana è andata bene, ma quello che abbiamo fatto  è il passato e ci interessa fino a un certo punto. Ora ci aspetta  una partita importante - spiega Donadoni -, al di là del derby  una vittoria ci darebbe la certezza matematica di arrivare almeno  al decimo posto per cui dobbiamo affrontare il Bologna ancora con  la stessa mentalità, sapendo che sono tre punti pesanti. Vogliamo  che tutti siano contenti, per cui proveremo a vincere". Il Parma  arriva dalle vittoria contro Atalanta e Cagliari, due vittorie di  fila che dimostrano come i crociati potevano anche ambire a  qualcosa in più di una tranquilla salvezza. "Non ci sono  rimpianti per come è andato il girone di ritorno. Per il mio modo  di ragionare, la partita col Cagliari non è stata molto superiore  rispetto ad altre - spiega Donadoni -. Di superiore c'è stato  sicuramente il risultato, ma non è una vittoria che fa la  differenza nel mio metro di valutazione. Chiaro che il ruolino di  marcia nel ritorno non è stato quello che avremmo voluto tutti,  ma questo è dovuto anche a problemi oggettivi. Questa squadra  secondo me fino a oggi ha fatto bene. E’ sempre lecito aspettarsi  di più, ma il nostro modo di valutare la stagione non deve  passare solo attraverso una vittoria o il piazzamento in  stagione".   
Ancora 180 minuti, poi le vacanze prima di tornare a lavorare su  un Parma che ha buoni margini di crescita e che in panchina avrà  ancora Roberto Donadoni, ma l’ex ct della Nazionale azzurra è  concentrato soltanto sulle ultime due partite. "Vogliamo chiudere  nel modo migliore questa settimana, pur con tutte le difficoltà  del caso che comunque avrà anche la squadra avversaria - spiega  l'ex ct azzurro riferendosi alle tre gare in una settimana -. Il  Bologna viene da due sconfitte difficili da digerire, per cui  figuriamoci che spirito avrà domani, perchè se ha una  possibilità di riscattare le ultime due gare sarà proprio la  partita contro di noi".

DONADONI SCEGLIE 4-3-3, DUBBI SANSONE E MESBAH
Tutti convocati per la sfida con il Bologna e  soprattutto per partecipare, almeno dagli spalti, alla festa per i  vent'anni della vittoria del Parma in Coppa delle Coppe a Wembley  (12 maggio 1993-12 maggio 2013). Sansone difficilmente sarà della  partita mentre Mesbah, pur disponibile, dovrebbe partire dalla  panchina mentre Mariga siederà in tribuna. Oltre a Gobbi  squalificato, questi sono gli unici problemi di Donadoni. Che  dovrebbe mettere in campo il 4-3-3 con Benalouane a sinistra e  Ampuero a centrocampo. In attacco confermati  Biabiany-Amauri-Belfodil.  Probabile formazione (4-3-3): Mirante; Rosi, Paletta, Lucarelli,  Benalouane; Parolo, Marchionni, Ampuero; Biabiany, Amauri,  Belfodil.