Sei in Archivio

Spettacoli

Film recensioni - Fire with fire

11 maggio 2013, 22:10

Film recensioni - Fire with fire

 Cristiano Nesta

Solo col fuoco si può sconfiggere il fuoco. E azione sia. Il «Fire with Fire» del regista David Barrett, richiamo esplicito al biblico «occhio per occhio», elude la produzione home video per approdare vertiginosamente nelle sale cinematografiche.
 Avvalendosi di un cast d’eccezione e della feconda esperienza produttiva di serie televisive di successo come The Mentalist, The Secret Circle, Blue Bloods, Castle, Cold Case e NCIS, Barrett immerge la sua capacità creativa nella vengeance di un buono, tema però fin troppo utilizzato. Jeremy Coleman (Josh Duhamel) è un vigile del fuoco senza macchia. Involontariamente assiste a un duplice omicidio. L’assassino è Neil Hagan (Vincent D’Onofrio), boss di una gang che inneggia alla supremazia ariana. Jeremy riesce a scappare ma d’ora in poi non sarà più al sicuro. Inserito in un programma di protezione testimoni e trasferito da Long Beach a New Orleans, in attesa del processo a Hagan, s’innamora dell’agente federale Talia (Rosario Dowson), ma viene raggiunto dagli uomini del boss. La minaccia incombe. Spalleggiato dal tenente Mike Cella (Bruce Willis), Jeremy decide di cacciare il suo predatore... La parte di D’Onofrio vale il prezzo del biglietto.
Giudizio 3/4

SCHEDA
REGIA:  DAVID BARRETT
SCENEGGIATURA:  TOM O'CONNOR, LOWELL CAUFFIEL
INTERPRETI:  JOSH DUHAMEL, VINCENT D’ONOFRIO, BRUCE WILLIS, ROSARIO DAWSON, CURTIS JACKSON III
GENERE:  AZIONE
Canada, 2012, colore, 1h e 37' 
DOVE:  THE SPACE BARILLA CENTER, THE SPACE CAMPUS
 
 

SALUTE

Alito pesante? Non è solo questione d'igiene

Spazzolino, filo interdentale, colluttori devono essere un rito fin da piccoli Ma spesso l'alitosi è sintomo di malattie che vanno indagate: gola, reni,  fegato, polmoni, come affrontare il problema