Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Un sindaco no-termo per Solignano

13 maggio 2013, 21:10

Un sindaco no-termo per Solignano

COMUNICATO

 Venerdì 17 maggio alle ore 21 presso il circolo di Rubbiano, il Comitato Rubbiano per la Vita organizza un pubblico incontro sulla questione Laterlite e più in generale sui problemi ambientali della zona.

Protagonisti della serata i tre candidati sindaci al comune di Solignano, Giancarla Colla della lista “Insieme per Solignano futura”, Lorenzo Bonazzi per la lista “Con noi per Solignano”, Alberto Anelli per la lista “E’ l’ora di cambiare”.
Sarà una importante occasione per indagare ed approfondire le diverse posizioni rispetto al co-inceneritore di rifiuti pericolosi.
Il co-inceneritore di Laterlite è al centro del dibattito in tutto il territorio coinvolto più direttamente dalle emissioni, non trascurabili, di una industria di natura privata, collocata a ridosso di Rubbiano.
Il Comitato intende ribadire la forte preoccupazione rispetto questa attività e le possibili ricadute ambientali e sanitarie. 
Ad oltre 5 mesi dalla conclusione della Conferenza dei Servizi con cui la Provincia ha rinnovato all'Azienda l'autorizzazione all'incenerimento degli oli esausti, non esiste ancora il documento autorizzativo.
L' AIA (autorizzazione integrata ambientale), documento tecnico fondamentale per il funzionamento ed il controllo dell'impianto, non è stata pubblicata. 
E' incredibile che un impianto di co-incenerimento funzioni ed operi senza che la nuova AIA sia stata pubblicata. 
I nostri appelli ad enti e sindaci hanno portato al nulla di fatto.
Riteniamo questa situazione del tutto anomala ed assolutamente scandalosa e lo ribadiremo anche venerdì prossimo ai candidati sindaco.
Durante l'incontro si coglierà anche l’occasione per verificare quali iniziative, quali progetti, quali nuove idee i candidati vorranno mettere in campo, nell’ottica di una costante diminuzione dell’impatto ambientale a maggior tutela della salute umana.
 
Comitato Rubbiano per la Vita