Sei in Archivio

Sport

Basilica 2000 una Promozione attesa dieci anni

15 maggio 2013, 01:19

Basilica 2000 una Promozione attesa dieci anni

Marco Piccinini
Dopo quasi dieci lunghi anni di attesa, arriva per il Basilica 2000 il più che meritato ritorno in Promozione. La formazione di Stefano Dall’Asta, partita a settembre con i favori del pronostico insieme ad almeno altre cinque avversarie (fra cui le parmensi Valtarese, Noceto e Marzolara), è riuscita via via a sbaragliare la concorrenza sfoggiando in campo un atteggiamento sempre da grande squadra. Con la vittoria di domenica contro il pericolante Boca Barco ed il contemporaneo quanto inaspettato pareggio della Valtarese in casa della Cerredolese, la società del presidente Claudio Ferrari ha potuto finalmente dare il vai ai festeggiamenti per una stagione chiusa veramente alla grande. Dopo un inizio degno del miglior Usain Bolt, con quindici punti conquistati nelle prime sette uscite, arriva la prima ed unica mini crisi per Dalcò e compagni, che nel giro di due settimane incappano nelle uniche battute d’arresto esterne stagionali, sui campi di Vezzano e Cerredole.
La ripresa è immediata grazie anche ai successi su Fornovo e Quattro Castella e, nonostante l’anno nuovo cominci con l’unica sconfitta interna in campionato (2-3 contro il Montagna), il Basilica chiude il girone di andata in testa alla classifica grazie al roboante 4-0 nel derby col Marzolara.
Da questo momento in avanti l’undici di Dall’Asta non si ferma più, confezionando una seconda parte di campionato da dieci vittorie e quattro pareggi. I cinque successi consecutivi messi in fila dal 14 al 28 aprile danno una spallata quasi decisiva al campionato e portano la squadra di capitan Dalcò a giocarsi la gara più importante, quella di Borgotaro, con un margine di vantaggio di tre punti. Il 5 Maggio, al ''Bozzia'', il gol di Zoni (pareggiato poi da Mori) ricaccia indietro l’assalto della Valtarese, alla fine vera ed unica rivale per il titolo, lasciando così immutato il distacco dalla vetta e costringendo la squadra di Bertani a disputare gli imminenti play-off.
Con ancora una partita da giocare, in casa di quel Montagna alla fine giunto terzo, il successo del Basilica 2000 è da ricercare anche e soprattutto nei numeri che esemplificano un primato più che meritato: miglior attacco con 54 gol (21 della coppia Vecchi-Dalcò); miglior difesa, con soltanto 21 reti incassate dall’ottimo Biagini; maggior numero di vittorie (18) e minor numero di sconfitte (3). Ora è il momento di far festa, ma con la testa già al prossimo anno.
Al direttore sportivo Federico Viglioli il compito di costruire una squadra affiatata, di talento e con obiettivi importanti.