Sei in Archivio

Parma

Il futuro secondo i giovani Focolari

14 maggio 2013, 22:30

Il futuro secondo i giovani Focolari

Si chiamano Giovanni, Marianna, Davide, Lucia. Sono alcuni dei giovani parmigiani che hanno partecipato alla convention promossa dai giovani del Movimento dei Focolari a Pesaro. Un incontro per parlare di responsabilità e declinarla nei vari ambiti dell’agire sociale: dallo sport alla politica, dall’economia al divertimento.
 Tante le esperienze che i giovani provenienti da Emilia e Marche si sono scambiati. Andrea ha condiviso il suo impegno, come volontario, presso il laboratorio San Martino e San Leonardo. «Quello che ricevo dai bambini – ha affermato - è molto di più del sostegno che io do loro per aiutarli a svolgere i compiti».
Ci sono anche Stefano e Benedetta che raccontano l’avventura che portano avanti con i loro amici: «Ogni martedì – hanno spiegato - andiamo in una casa famiglia che accoglie mamme con i loro bambini; col tempo per noi è diventata davvero una casa. Suore, educatori e noi volontari cerchiamo di costruire assieme alle madri il loro futuro, rendendole al tempo stesso capaci di prendersi cura al meglio dei loro bambini».
A Pesaro c’è anche spazio per raccontare esperienze vissute dopo il terremoto che ha colpito la provincia di Modena lo scorso maggio: Luca, di Carpi, legge parte di un copione scritto interamente da ragazzi di Cavezzo che hanno partecipato a dei laboratori con artisti di vari campi. Tanto l’entusiasmo che anima i 400 giovani e non mancano i momenti di dialogo per approfondire il tema della due giorni marchigiana dal titolo «Responsabili oggi del futuro». A guidare il dialogo e il confronto è il pedagogista Francesco Chatel. «Prima di tutto - afferma - dobbiamo sconfiggere le paure e le angosce; poi, per essere responsabili, dobbiamo essere un dono gli uni per gli altri». Appare una sfida quella lanciata da Chatel, eppure i ragazzi ci stanno e cercano di mettere in pratica, attraverso piccoli gesti, le parole ascoltate. 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA