Sei in Archivio

Spettacoli

Malika Ayane torna al Regio: "Una scenografia naturale"

14 maggio 2013, 21:18

Malika Ayane torna al Regio:

Giulia Viviani
«In tempo di ristrettezze il teatro è una scenografia naturale». E Malika Ayane conosce bene la scenografia offerta dal Regio, dove tornerà domani sera per la penultima data del suo «Ricreazione tour»:
 «Il Regio di Parma è un teatro che amo molto, mi è piaciuto da subito, sono molto contenta che sia stato possibile organizzare qui un altro concerto dopo quello di tre anni fa». Quello che Malika porterà davanti al pubblico parmigiano è uno spettacolo concepito appositamente per il teatro e suddiviso in due parti, una prima che è quasi metateatro, con un palco sul palco a ricostruire l’atmosfera delle prove degli artisti: «Lo scopo è un po’ ricreare quell’ambiente quasi familiare in cui si vive durante la fase di allestimento di uno spettacolo, quando il palco diventa una vera e propria casa. La seconda parte sarà invece il cuore del concerto con i giochi di luci, i costumi e una maggiore interazione fra gli strumenti. Ci sono arrangiamenti che hanno senso solo al teatro e mi piace valorizzarli». Interprete e autrice raffinata dalla vocalità inconfondibile, per anni Malika Ayane è stata la grande promessa della musica italiana, con successi come «Sospesa» e «Feeling better». Poi la conferma dell’album «Grovigli» (e del Premio della Critica Mia Martini per «Ricomincio da qui» a Sanremo del 2010) e infine oggi una concreta realtà sempre capace di rinnovarsi e raccogliere stimoli, non ultimo quello del cinema, dopo diverse esperienze con le colonne sonore l’artista si è infatti cimentata anche come attrice nel cortometraggio del marito, Federico Brugia, intitolato «Perfetta». La crisi del mercato discografico impone del resto un certo dinamismo: «Certo nessuno fa dischi per stare a casa a dirsi “ma che bel disco che ho fatto”, lo scopo è sempre quello di raggiungere più persone possibile. D’altronde la mia generazione è arrivata quando la festa era già finita, nel senso che da sempre cerchiamo di fare il meglio con il meno possibile. L’importante è non stare fermi». E non sta ferma Malika, che rivela di aver già iniziato mettere insieme qualche idea per un prossimo disco. Attualmente nei negozi è disponibile la riedizione di «Ricreazione» post Sanremo, contenente i brani che la cantante ha presentato all’Ariston, «E se poi» (quarta classificata) e «Niente», entrambi scritte da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, più la cover del successo del 1969 di Riccardo Del Turco «Cosa hai messo nel caffè». Particolarmente insistenti si sono fatte in questo periodo le voci che vorrebbero la cantante tra i giudici della prossima edizione di X Factor, al posto della collega Arisa che ha già annunciato di non voler replicare l’esperienza: «In realtà è una voce senza fondamento - spiega - nei prossimi mesi ci sarà il tour estivo e poi vorrei fare delle date in Europa. Certo a me piace molto trovare autori nuovi e produrre altri artisti ma mi chiedo se sarei in condizione di insegnare a qualcuno. Non so se sarei utile».
 I biglietti ancora disponibili per il concerto di Malika Ayane sono in vendita all'Arci Parma in via Testi 4, e a partire dalle 18,30 alla biglietteria del Regio. Per informazioni: tel 0521 706214.