Sei in Archivio

Economia

Pagliari (Pd): "Dietro i dati della Cciaa si nascondono i drammi di tante famiglie"

14 maggio 2013, 21:00

Comunicato stampa del Partito Democratico

I dati e le stime contenute dello scenario economico provinciale di Unioncamere Emilia Romagna - Prometeia sono commentati dal senatore Pd Giorgio Pagliari. “Purtroppo i timori propri di molti osservatori sono stati confermati dai numeri puntuali diffusi dalla Camera di Commercio - afferma Pagliari -. Si tratta di una analisi di estrema rilevanza che non possiamo permetterci di ignorare. Dietro questi si nasconde infatti il dramma quotidiano di tante famiglie che vedono il loro reddito eroso dalla crisi economica, la difficoltà di chi perde il lavoro, di chi non riesce a trovare una occupazione. Ancora, traspare da queste cifre la difficoltà di tanti piccoli e medi imprenditori. Di particolare rilevanza, secondo il senatore Pd, le cifre concernenti Cassa integrazione e disoccupazione. “I dati relativi all'aumento di iscritti alle liste di mobilità, l'utilizzo della Cassa Integrazione Guadagni, cresciuto del 20%, il tasso di disoccupazione che ha raggiunto il 6,3% rispetto al 3,7% dell'anno precedente. Sono questi i dati che spingono ad agire con maggiore urgenza. I temi relativi all'occupazione e alla crescita economica, la lotta contro la crisi i cui effetti nefasti si fanno sentire su Parma e sull'intero paese, ci spingono ad una azione ancora più forte rispetto al passato sul governo, cui dobbiamo chiedere interventi rapidi e incisivi. E' il paese reale, sono i lavoratori, sono le imprese, sono le categorie economiche a chiederci un impegno forte, che sappia mettere le persone al primo posto. Serve una azione politica che anteponga a tutto i bisogni dei cittadini, delle imprese, delle attività produttive. Occorre sapere guardare oltre i vincoli imposti dai limiti di bilancio”.
Al termine dell'intervento del senatore Giorgio Pagliari anche segni di cauto ottimismo. “Parma ha le potenzialità e le forze per uscire dalla crisi economica, per il rilancio, per la ripartenza - conclude l'esponente Pd - per farlo occorre però oggi più che mai si crei una sinergia tra tutte le forze in campo, una unione di intenti tra tutte le istituzioni, ognuna nel proprio ruolo. Serve un nuovo “patto per Parma” che coinvolga tutti e che porti tutti ad agire con come unico fine il bene del nostro territorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA