Sei in Archivio

Sport

Razzismo: Thuram incoraggia Balotelli

14 maggio 2013, 19:23

Razzismo: Thuram incoraggia Balotelli

 "Un bravo all’arbitro Rocchi, che ha  lanciato un segnale preciso, interrompendo Milan-Roma. E Balotelli  non deve arrendersi: quella contro il razzismo è una sfida  culturale, una partita che insieme possiamo vincere". Gioca a  tutto campo Liliam Thuram, come faceva quando guidava la difesa di  Parma, Juventus, Barcellona e della Francia campione del mondo e  d’Europa tra 1998 e 2000. Intervistato da Radio 24, l’ex campione,  autore del libro "Le mie stelle nere", interviene nel dibattito  sul razzismo nel calcio. "L'arbitro Rocchi ha fatto qualcosa di  molto importante fermando Milan-Roma, perchè spetta ai fischietti  prendere questo tipo di decisioni su quanto accade in campo. E’ un  gesto che va sottolineato e che condivido".

Poi Thuram ha un  messaggio anche per Balotelli: "non deve arrendersi e non deve  soffrire per questi episodi. Lui è italiano ed è assurdo che  questo venga messo in dubbio per il colore della pelle. Spesso la  gente non riesce a capire cosa può provare una persona che riceve  offese di questo tipo fin da bambino". Thuram evidenzia anche un  altro aspetto della vicenda: "Ho molto apprezzato anche il  comunicato della Roma, che si è dissociata dai tifosi autori di  quei cori contro Balotelli: in troppi casi allenatori, dirigenti o  altri giocatori preferiscono far finta di non vedere e non  sentire"