Sei in Archivio

Provincia-Emilia

"Salso e i suoi siti termali nel Patrimonio Unesco"

15 maggio 2013, 19:29

Inserire Salso e i suoi siti termali nel Patrimonio Unesco: la singolare richiesta arriva da Ercole Camurani, giornalista, scrittore per passione, studioso e salsese d’adozione. Camurani vuole proporre ai candidati sindaco di inserire questo atto significativo e qualificante al primo punto dei loro programmi.
«Un atto significativo e non oneroso per il rilancio mondiale di Salso è di candidare la città ed i suoi siti termali al riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità. L’Italia è la più presente con 47 siti ed altrettanti sono in attesa di riconoscimento. Il Liberty nelle sue manifestazioni emergenti a Salso, rappresenta certamente un capolavoro del genio creativo. Il riconoscimento cadrebbe, inoltre, nell’anno dell’Expo  di Milano, promuovendo un interesse per Salso, largamente amplificato dall’avvenimento. Tutti i candidati sindaco e le loro liste che concorrono alle prossime elezioni comunali di Salso, potrebbero inserire al primo punto dei propri programmi questo atto significativo e qualificante».