Sei in Archivio

Saperi e Sapori

Quelle buone, economiche e semplici "rocce" fatte in casa

15 maggio 2013, 12:23

Quelle buone, economiche e semplici

Nei meandri reconditi della nostra memoria a volte tornano ricordi di sapori e abitudini di un passato non tanto lontano. Spesso accade che piccoli sfizi tornino alla mente come nel caso della merenda preparata con pane e marmellata, pane burro e zucchero, fette di pattona, un frutto oppure semplici dolcetti fatti in casa, come le buonissime ed economiche «rocce», oppure i «brutti ma buoni».
Ecco la facile ricetta delle rocce il cui nome evoca qualcosa di sodo. Ingredienti: 500 g di farina, 150 g di zucchero, 130 g di burro, 2 uova, 1 bicchiere di latte, ½ dose di lievito in polvere per dolci.
Impastare tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un composto solido. In una placca da forno mettere a pizzichi l’impasto e cuocere a calore moderato per 20/30 minuti, non devono diventare dorati.
Naturalmente ci sono delle versioni più ricche aggiungendo mandorle tritate e una mandorla intera sulla cuspide di ogni roccia.
Altra versione è unire gocce di cioccolato oppure qualche cucchiaiata di cioccolato in polvere a metà impasto in modo da formare un dolcetto bicolore.Essenziale che diventino simili a delle rustiche rocce.
Per i brutti ma buoni di nome e di fatto, occorrono 300 g di zucchero, 250 di nocciole, 4 cucchiai di cacao amaro, 4 albumi, un pizzico di sale.
In un frullatore tritare grossolanamente le nocciole, unire il cacao e lo zucchero. Versare tutto in una casseruola unendo gli albumi, mettere sul fuoco mescolando energicamente, finché il composto diventi colloso e si stacchi dal fondo, spegnere e continuare a mescolare per non farlo attaccare.
Lasciare riposare 10 minuti e ancora caldo con un cucchiaino fare dei mucchietti e sistemarli in una tortiera. Cuocere in forno già caldo a 150/170° per circa 20 minuti.
Toglierli dalla placca quando saranno raffreddati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA