Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Russo: "Risposte concrete per bilancio e imposte Imu e Irap in primis"

15 maggio 2013, 21:42

Russo:

Sono necessarie risposte concrete per bilancio e imposte, Imu ed Irap tra tutte. A sostenerlo la candidata di Scelta Unica, Gaetana Russo.
«Frutto della mala gestione di 50 anni di centro sinistra il nostro bilancio dovrà guardare all’"ottimizzazione" della produttività del lavoro pubblico e trasparenza dell’amministrazione definendo obiettivi, in concertazione col bilancio di previsione, che favoriscano il merito, la premialità ed il monitoraggio della spesa pubblica. Si dovrà anche ''mettere mano alle carte'': un controllo attento e scrupoloso sul passato, perché se le imposte odierne sono inaccessibili per tante persone oneste, è in gran parte dovuto all’incapacità e ai continui sprechi perpetrati per anni da parte della macchina comunale».
«Passando all’Imu, momentaneamente sospesa, non sappiamo se sarà eliminata o chi ne beneficerà. L’Imu grava sul valore del fabbricato con una percentuale fissa decisa dal Comune. Salso è piena di immobili fatiscenti, tra tutti alberghi vetusti: non è immaginabile costringere proprietari di alberghi dismessi da anni a farsi carico di costi incredibili a fondo perduto. Un conto è tassare un albergo che produce reddito, un altro è tassare un immobile pieno di ragni da anni, quando poi per l’alienazione gli oneri previsti dal Rue per il cambio di destinazione d’uso sono tassati di  90 euro a metro quadro per la perequazione. Ed infine l’Irap, che tocca tutta la parte produttiva del paese che va pagata anche in presenza di un bilancio passivo. L’Irap è un’imposta regionale su cui il Comune può e deve spendersi, data la contingenza di crisi, in concertazione con i sindaci della  regione, a tutela delle imprese. In Emilia l’Irap è pari al 4,49%: è facile calcolare il risparmio di imposta se non si fosse più tenuti al pagamento».