Sei in Archivio

Parma

"L'antifascismo non è una scritta sui muri": torna il Gandhi dell'Oltretorrente

17 maggio 2013, 13:31

(e.g.) "Care amiche/amici anarchici l'antifascismo non è una scritta sui muri". Botta e risposta sulle pareti dell'Ospedale vecchio. Pochi giorni fa sono spuntate le scritte con la stella a cinque punte sotto i portici del monumentale edificio, poi è arrivata a ruota la risposta (su cartellone) di un abitante, che ha lasciato il proprio numero di cellulare, scritto a matita a caratteri cubitali, per parlare con gli autori delle scritte e dirgli che imbrattare un monumento come l'ospedale vecchio non è un gesto antifascista. L'abitante in questione è Giancarlo Nico, che è giá stato ribattezzato il Gandhi dell'Oltretorrente, per l'aspetto fisico e per le insolite battaglie non violente.