Sei in Archivio

Saperi e Sapori

Alla Nuova Lady le "Tre tazzine e i tre chicchi"

03 ottobre 2013, 17:32

Alla Nuova Lady le

La guida Bar d’Italia 2014 del Gambero Rosso pone ancora ai vertici più alti la Pasticceri Nuova Lady di San Secondo. L’ennesima conferma è più che mai la ciliegina sulla torta per Angelo Pezzarossa e Catia Bonini, la coppia, anche nella vita, che ha fatto del paese della Bassa già noto per specialità gastronomiche come la rinomata spalla cotta, anche una meta di riferimento per chi ama il lato dolce della tavola, dalla colazione al dessert passando attraverso la merenda. 

Ciliegina, dicevamo, perché di fatto la Nuova Lady di San Secondo si attesta tra gli indirizzi golosi che da anni ottengno il massimo dei punteggi in guida, ossia, Tre tazzine e Tre chicchi (di caffè) testimoniando così l’alto livello raggiunto sia nella realizzazione di paste e torte che nella preparazione di caffè, cappuccini e di ciò che è attinente al bancone del bar. 
La Guida che si presenta più ricca di ben cento nuovi indirizzi, ha decretato come regione leader del settore bar il Piemonte con 8 locali premiati; in Emilia Romagna solo due i premiati. Il bello è che entrambe le insegne della nostra regione sono salite sul podio.
 L’ambito premio per il Bar dell’anno 2014, per il quale era in lizza tra i finalisti anche la pasticceria di San Secondo, è andato a «Lievita» di Riccione, «bar aperto da un anno, ma formato da giovani preparatissimi neoprofessionisti», come ha sottolineato Angelo Pezzarossa il quale in merito alla riconferma al top della classifica italica ha commentato: «Per noi è un’enorme soddisfazione. Questo riconoscimento ci consente, tra l’altro, di relazionarci con altri professionisti, cosa che ci permette di migliorare sempre». 
In occasione della presentazione della Guida che si è svolta martedì 17 settembre a Roma, i 32 bar segnalati con tre tazzine e tre chicchi hanno portato il meglio della produzione, sbizzarrendosi in leccorni dolci e salate e persino in cocktail. Da Pezzarossa apprendiamo che la Nuova Lady è approdata nella capitale con un dolce ispirato al maestro Giuseppe Verdi, intitolato a una delle sue opere più apprezzate e conosciute: l’Aida «Bavarese al cioccolato Guanaja 70%, con un cuore di cioccolato bianco e croccantino alle mandorle tostate, biscotto morbido al kamut e gelée lampone-bitter Campari, glassata lucida al lampone». 
E non è tutto. «In abbinamento, abbiamo pensato di mettere – continua Pezzarossa- un Recioto della Valpolicella e soda servito in flute e decorato con un lampone». 
Curiosando nella classifica, notiamo che in zona parmense non ci sono altre segnalazioni, mentre stando in regione, il punteggio di Tre tazzine e due chicchi è andato a: Dolceria Mazzini di Argenta, Gino Fabbri a Bologna, Fiorentini a Faenza alla Pasticceria Torinese di Reggio Emilia. Con Due tazzine e Tre chicchi sono arrivati: Caffè Terzi a Bologna, Staccoli caffè a Cattolica, Fm@snack cafè a Faenza, Tazza d’oro a Lugo, Bar Roma a Novellara (Re), Caffè a Reggio Emilia e Rinaldini a Rimini.E.T.