Sei in Archivio

Italia-Mondo

Molfetta: 14enne violentata da 10 ragazzi in un anfiteatro

Quattro arresti, accertamenti su tre minorenni

25 novembre 2013, 14:31

 

 La violenza di gruppo nei confronti della ragazzina si sarebbe consumata, la prima volta, alla fine dell’aprile 2012 in un anfiteatro all’aperto a Molfetta. La quattordicenne sarebbe stata violentata da dieci ragazzi tra i 18 e i 24 anni che da qualche tempo la conoscevano ed erano riusciti a conquistare la sua fiducia.
Secondo quanto accertato dai carabinieri, quella sera di primavera la ragazzina aveva accettato di fare un giro sullo scooter con ragazzi che conosceva per lo più di vista. Il gruppo l’ha portata nell’anfiteatro dove, mentre tutti e dieci assistevano, in cinque l’avrebbero violentata a turno.
Questo episodio è stato solo l’inizio di una lunga serie di ulteriori violenze alla quali la ragazzina è stata sottoposta dal branco o da singoli componenti del gruppo tutti giovanissimi e tre persino minorenni. Dei quattro giovani arrestati, tre hanno piccoli precedenti penali. La posizione dei tre minorenni è al vaglio dalla procura presso il Tribunale per i minorenni di Bari. Le accuse sono di violenza sessuale di gruppo aggravata e sequestro di persona.
La ragazza, che veniva continuamente contattata dai suoi aguzzini e minacciata perchè non raccontasse nulla, ha anche tentato di rendersi irreperibile cambiando numero di cellulare, ma dopo un periodo di relativa calma, l’incubo è ritornato. L'indagine è stata condotta dal pm di Trani Mirella Conticelli.
La violenza di gruppo nei confronti della ragazzina si sarebbe consumata, la prima volta, alla fine dell’aprile 2012 in un anfiteatro all’aperto a Molfetta. La quattordicenne sarebbe stata violentata da dieci ragazzi tra i 18 e i 24 anni che da qualche tempo la conoscevano ed erano riusciti a conquistare la sua fiducia.
Secondo quanto accertato dai carabinieri, quella sera di primavera la ragazzina aveva accettato di fare un giro sullo scooter con ragazzi che conosceva per lo più di vista. Il gruppo l’ha portata nell’anfiteatro dove, mentre tutti e dieci assistevano, in cinque l’avrebbero violentata a turno.
Questo episodio è stato solo l’inizio di una lunga serie di ulteriori violenze alla quali la ragazzina è stata sottoposta dal branco o da singoli componenti del gruppo tutti giovanissimi e tre persino minorenni. Dei quattro giovani arrestati, tre hanno piccoli precedenti penali. La posizione dei tre minorenni è al vaglio dalla procura presso il Tribunale per i minorenni di Bari. Le accuse sono di violenza sessuale di gruppo aggravata e sequestro di persona.
La ragazza, che veniva continuamente contattata dai suoi aguzzini e minacciata perchè non raccontasse nulla, ha anche tentato di rendersi irreperibile cambiando numero di cellulare, ma dopo un periodo di relativa calma, l’incubo è ritornato. L'indagine è stata condotta dal pm di Trani Mirella Conticelli.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA