Sei in Archivio

BEIRUT

Siria: distrutta la metà dei registri anagrafici

Governo, cittadini non possono esercitare diritti

25 novembre 2013, 13:19

(ANSA) - BEIRUT, 25 NOV - La metà dei registri anagrafici siriani sono stati distrutti o danneggiati dalle violenze in corso nel Paese, causando un danno inestimabile alla capacità dei cittadini di esercitare i loro diritti e allo Stato di imporre il rispetto dei loro doveri. Lo ha annunciato il sottosegretario agli Interni siriano il generale Adel Dayiri, citato stamani dalla stampa locale. "Negli ultimi tre mesi è stato dato alle fiamme a circa la metà delle 290 sedi dell'anagrafe civile", ha detto Dayri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA