Sei in Archivio

Il Milan risorge, tonfo Napoli

27 novembre 2013, 00:00

Il Milan risorge, tonfo Napoli
Il Milan fa festa, il Napoli piange dopo le partite della quinta giornata della fase a gironi di Champions League. I rossoneri, alle corde in campionato, sfoderano un'ottima prestazione a Glasgow, travolgendo il Celtic per 3-0. I meneghini restano al secondo posto nel girone, con un punto di vantaggio sull'Ajax.
 
Di contro, cadono gli azzurri di Benitez a Dortmund per 3-1: troppo forti i gialloneri, che non dilagano solo grazie a Reina, ora la qualificazione per i partenopei è a forte rischio.
 
 
Borussia Dortmund-Napoli 3-1
 
Lo stadio è una bolgia, il Napoli soffre le folate dei gialloneri, che al 9' sono già in vantaggio grazie ad un rigore fiscale assegnato per trattenuta di Fernandez su Lewandowski. Dal dischetto segna Reus.
 
I partenopei sotto choc per miracolo non affondano (Lewandowski e Reus sciupano davanti a Reina), poi lentamente prendono le misure e cominciano a farsi vedere dalle parti di Weidenfeller. Al 29' Callejon suona la carica colpendo il palo, poi anche Pandev ed Armero mancano il pareggio.
 
Ripresa, il Napoli deve per forza di cose scoprirsi e viene bruciato dalle impressionanti ripartenze dei tedeschi. Reina salva su Reus, Maggio respinge alla disperata sulla linea una conclusione di Mkhytarian.
 
Al 60' il momento chiave: Higuain lanciato in area calcia in bocca a Weidenfeller, in contropiede il Dortmund raddoppia con Blaszczykowski, servito da Reus. 
 
Dentro Inler e Insigne, Benitez vuole dare la scossa e vede giusto: proprio Lorenzo il Magnifico al 71' dimezza lo svantaggio in diagonale su assist di Higuain.
 
L'illusione del Napoli dura appena sette minuti: al 78' Aubameyang ruba palla ad Armero, triangola con Lewandowski e beffa con un pallonetto Reina. 
 
 
Celtic-Milan 0-3
 
Al 12' Kakà rompe l'equilibrio: il brasiliano, lasciato solo in area dalla difesa scozzese, incorna da pochi passi portando i suoi in vantaggio. Il Diavolo prende fiducia, controlla la scarna reazione della formazione di Lennon e sfiora il bis con SuperMario, servito da un Kakà in grande forma.  Nel finale di tempo un errore di Montolivo innesca Mulgrew, che grazia il Milan sparacchiando addosso ad Abbiati.
 
La squadra di Allegri, sempre fragile dietro, rabbrividisce ancora ad inizio ripresa, al 47' van Dijk butta alle ortiche da pochi metri la palla dell'1-1, poi i meneghini prendono il largo.
 
Al 49' sugli sviluppi di un corner il destro di Nocerino è deviato in rete da Zapata, al 60' un Balotelli finalmente convincente chiude la partita con un diagonale di destro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA