Sei in Archivio

Il Milan coccola Balo e Kakà

27 novembre 2013, 10:20

Il Milan coccola Balo e Kakà
Torna un po' di sereno al Milan, si sono schiarite le nubi di risultati, mentre permangono nerissime quelle societarie.

Prova d'orgoglio nell'ostica tana del Celtic da parte dei rossoneri, che tornano al successo dopo diverse prove incolori. Gongola Allegri, che è riuscito così a rimandare il suo addio.

"I ragazzi hanno fatto una bella partita sul piano dell'intensità. Abbiamo meritato la vittoria anche se non era facile e anche se abbiamo commesso qualche errore. I ragazzi si meritano questa serata, dopo le tante critiche ricevute, visto che su questo campo il Milan ha sempre trovato delle difficoltà e non vinceva da molto tempo. Nel calcio quello che contano sono i risultati: in campionato ne abbiamo fatti pochi, mentre in Champions siamo a quota otto e ci manca solo un punto per qualificarci. Dobbiamo ributtarci sul campionato per cercare di migliorare la classifica, sperando che ci giri un po' la fortuna. Contro il Catania sarà una partita difficile contro una squadra che deve salvarsi, e vista la classifica anche noi dobbiamo guardarci indietro più che avanti" ha sottolineato il tecnico, che poi elogiato Kakà ("grande prestazione come tutta la squadra. Si sta ritrovando, ma ha grande carattere e qualità e questo è un vantaggio per noi") e il ritrovato Balotelli ("ha fatto una buona partita cercando sempre la profondità e prendendo molti falli").

Esulta pure Barbara Berlusconi: "La proprietà è sempre vicina alla squadra anche nei momenti difficili come questo. Già ieri, nell'incontro di Milanello, avevo percepito la grande voglia di riscatto della squadra".

Più loquace Adriano Galliani, che dedica simbolicamente la vittoria al presidente Silvio Berlusconi ("ha avuto una serata felice"), coccola anche lui 'SuperMario' ("stravedo per lui") e bacchetta i tifosi per la recente contestazione: "Continuo a pensare a tutti questi fischi, questi striscioni, questa cattiveria verso una squadra che ha creato la storia. Questa sera certamente ho visto i tifosi del Celtic aver perso in casa tre a zero e applaudire, andare a salutare la nostra curva, un pubblico meraviglioso. Mi è piaciuto il cartello 'avete infangato la vostra storia', ma la storia l'ha creata il Milan di Berlusconi, tra l'altro mi stanno simpatici i ragazzi della curva, però li invito a pensare a cosa scrivono".
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA