Sei in Archivio

Aeroporto

Niente più voli dal Verdi per Tirana

Fallita la compagnia albanese «BelleAir»

27 novembre 2013, 10:21

Niente più voli dal Verdi per Tirana

 

La compagnia aerea albanese BelleAir, la più grande per numeri di volo e passeggeri nel Paese, ha chiesto l’avvio delle procedure di fallimento, a causa degli enormi debiti da milioni di euro.
 La società aveva comunicato la «sospensione temporanea dei voli» perchè trovata «in una situazione estremamente difficile, a causa della crisi generale, del calo del potere d’acquisto e della recessione nei principali paesi dove operiamo». E quindi anche dall'aeroporto di Parma i voli per Tirana sono stati sospesi.  Il direttore della società di gestione del Verdi Franco Rastelli ha confermato che «la compagnia è in difficoltà e con un comunicato ci ha informato che i voli sarebbero stati sospesi. Ed è ancora presto per dire che vengano ripresi. Un volo molto importante per i residenti albanesi della nostra città: nei periodi di punta, in prossimità delle vacanze, veniva operato due volte alla settimana. Un volo che ha sempre funzionato bene, con puntualità, e con un aereo abbastanza grande».
All’aeroporto di Tirana ieri è stato il caos per alcune centinaia di passeggeri. Cancellati 15 voli di BelleAir, di cui 13 avevano destinazione diversi scali italiani. Ma c'è di più.  Il tribunale di Rimini ha dichiarato fallita Aeradria, la società che gestisce l’aeroporto Federico Fellini della città romagnola. Vuoi vedere che Parma diventa, dopo Bologna, il secondo aeroporto della regione?r.c.
La compagnia aerea albanese BelleAir, la più grande per numeri di volo e passeggeri nel Paese, ha chiesto l’avvio delle procedure di fallimento, a causa degli enormi debiti da milioni di euro. La società aveva comunicato la «sospensione temporanea dei voli» perchè trovata «in una situazione estremamente difficile, a causa della crisi generale, del calo del potere d’acquisto e della recessione nei principali paesi dove operiamo». E quindi anche dall'aeroporto di Parma i voli per Tirana sono stati sospesi. .....L'articolo completop sulla Gazzetta di Parma