Sei in Archivio

Fontevivo

Sfida all'ultimo anolino a "Mangia come scrivi"

A fine serata sarà annunciato il programma di gennaio-maggio 2014

27 novembre 2013, 14:16

Sfida all'ultimo anolino a

(comunicato stampa

 

 

 
Solo per questo motivo, dunque, la serata di Mangia come scrivi dal titolo “Sua maestà l’Anolino”, che si terrà VENERDI’ 6 DICEMBRE al Ristorante 12 Monaci di Fontevivo (Parma), sarebbe da considerarsi un evento. A renderlo ancor più imperdibile, oltre alle componenti letterarie e artistiche che da sempre contraddistinguono la rassegna ideata e condotta dal giornalista Gianluigi Negri, sarà, stavolta, un’inedita ed “epica” sfida: quella tra gli anolini di Parma (preparati con sugo di stracotto) e gli anolini della Bassa (preparati con tre tipi di Parmigiano Reggiano di diversa stagionatura).
Insieme ai “dischi” caratterizzati dal colore del sole e immersi in un fumante e dorato brodo di carne, i protagonisti a tavola saranno gli scrittori Roberto S. Tanzi, Uberto Ceretoli, Seba Pezzani, il musicista Roldano Daverio e l’artista Luca Mazzieri.
 
La ghiotta cena prenatalizia inizierà alle 21 (info e prenotazioni allo 0521 610010) e sarà l’occasione per fare “incontrare” i piatti della tradizione parmigiana con i grandi vini dell’Oltrepò Pavese prodotti dall’Azienda Agricola Bruno Verdi (www.brunoverdi.it). Cinque portate e cinque vini: oltre ai due tipi di anolini (prima saranno serviti quelli della Bassa, quindi quelli di Parma, con abbondanti bis), spalla cotta come antipasto, mariola come secondo, spongata come dolce, quattro vini di Bruno Verdi più un lambrusco di Ca’ de Medici per accompagnare (inevitabilmente) gli anolini.
 
A questa specialità è dedicata l’antologia di racconti “Sua maestà l’anolino” (Battei), curata da Tanzi.  Gli autori, tra una portata e l’altra, faranno veloci presentazioni con brevi letture: Tanzi presenterà e leggerà il racconto di Pezzani “La pentola”, Pezzani presenterà e leggerà il racconto di Ceretoli “La favola degli anolini di Isabetta”, Ceretoli presenterà e leggerà l’introduzione al libro scritta da Tanzi. 
Il volume, realizzato con il patrocinio dell’Arciconfraternita dell’Anolino (che collabora alla serata), è dedicato all’indimenticato direttore della “Gazzetta di Parma” Baldassarre Molossi. 
 
L’artista Luca Mazzieri (apprezzato pittore, regista di film come “I virtuali” e “Giovani” e autore del romanzo “L’amore che dorme” sulla vita del Parmigianino) esporrà in sala nove suoi lavori dedicati all’anolino. 
Pezzani (voce e chitarra) e Daverio (chitarra), componenti del gruppo folk-rock RAB4, introdurranno ogni piatto con brani loro e della tradizione natalizia.
 
A fine serata, il presentatore Negri annuncerà la stagione gennaio-maggio 2014 di Mangia come scrivi.   
Per i parmigiani, ma anche per i parmensi, non è Natale senza anolini. Il ricco e tradizionale piatto delle feste non può mai mancare nelle tavole imbandite del 25 dicembre. Eppure, in tutta la provincia di Parma, non si è mai sentito di alcun gourmet, gastronomo o semplice appassionato di cucina che si sia tirato indietro di fronte a un piatto di “galleggianti” proposti anche prima o dopo quella data. 
 
Solo per questo motivo, dunque, la serata di Mangia come scrivi dal titolo “Sua maestà l’Anolino”, che si terrà venerdì 6 dicembre al ristorante 12 Monaci di Fontevivo, sarebbe da considerarsi un evento. A renderlo ancor più imperdibile, oltre alle componenti letterarie e artistiche che da sempre contraddistinguono la rassegna ideata e condotta dal giornalista Gianluigi Negri, sarà, stavolta, un’inedita ed “epica” sfida: quella tra gli anolini di Parma (preparati con sugo di stracotto) e gli anolini della Bassa (preparati con tre tipi di Parmigiano Reggiano di diversa stagionatura).
Insieme ai “dischi” caratterizzati dal colore del sole e immersi in un fumante e dorato brodo di carne, i protagonisti a tavola saranno gli scrittori Roberto S. Tanzi, Uberto Ceretoli, Seba Pezzani, il musicista Roldano Daverio e l’artista Luca Mazzieri.
 
La ghiotta cena prenatalizia inizierà alle 21 (info e prenotazioni allo 0521 610010) e sarà l’occasione per fare “incontrare” i piatti della tradizione parmigiana con i grandi vini dell’Oltrepò Pavese prodotti dall’Azienda Agricola Bruno Verdi (www.brunoverdi.it). Cinque portate e cinque vini: oltre ai due tipi di anolini (prima saranno serviti quelli della Bassa, quindi quelli di Parma, con abbondanti bis), spalla cotta come antipasto, mariola come secondo, spongata come dolce, quattro vini di Bruno Verdi più un lambrusco di Ca’ de Medici per accompagnare (inevitabilmente) gli anolini.
 
A questa specialità è dedicata l’antologia di racconti “Sua maestà l’anolino” (Battei), curata da Tanzi. Gli autori, tra una portata e l’altra, faranno veloci presentazioni con brevi letture: Tanzi presenterà e leggerà il racconto di Pezzani “La pentola”, Pezzani presenterà e leggerà il racconto di Ceretoli “La favola degli anolini di Isabetta”, Ceretoli presenterà e leggerà l’introduzione al libro scritta da Tanzi. 
Il volume, realizzato con il patrocinio dell’Arciconfraternita dell’Anolino (che collabora alla serata), è dedicato all’indimenticato direttore della “Gazzetta di Parma” Baldassarre Molossi. 
 
L’artista Luca Mazzieri (apprezzato pittore, regista di film come “I virtuali” e “Giovani” e autore del romanzo “L’amore che dorme” sulla vita del Parmigianino) esporrà in sala nove suoi lavori dedicati all’anolino. 
Pezzani (voce e chitarra) e Daverio (chitarra), componenti del gruppo folk-rock RAB4, introdurranno ogni piatto con brani loro e della tradizione natalizia.
 
A fine serata, il presentatore Negri annuncerà la stagione gennaio-maggio 2014 di Mangia come scrivi.