Sei in Archivio

BRINDISI

Arso vivo a Brindisi: l'amante condannata a 15 anni

Al termine processo rito abbreviato: pm aveva chiesto 30 anni

28 novembre 2013, 16:14

(ANSA) - BRINDISI, 28 NOV - Il gup di Brindisi, Valerio Fracassi, ha condannato a 15 anni di reclusione per omicidio volontario Dora Buongiorno, la bracciante agricola di 43 anni, di Carovigno (Brindisi) che il 26 dicembre 2012 appiccò il fuoco ai genitali dell'amante, padre di sei figli, l'ultimo dei quali avuto da lei. L'uomo, Cosimo Damiano De Fazio, imprenditore di 51 anni, morì due giorni dopo in ospedale. Il pm Luca Buccheri aveva chiesto la condanna a 30 anni, pena massima considerato il rito alternativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA