Sei in Archivio

PALERMO

Ragazza uccisa a Palermo: perizia,omicida incapace di volere

Assassinò diciassettenne e ferì sorella vittima, parola al gup

28 novembre 2013, 12:18

(ANSA) - PALERMO, 28 NOV - Uccise una ragazza di 17 anni e ferì la sorella della vittima di 18 anni. Ha confessato di essere l'autore del delitto. Eppure Samuele Caruso non dovrebbe scontare l'ergastolo. Gli esperti nominati dal giudice Daniela Cardamone hanno stabilito che l'imputato, 23 anni, quando aggredì a coltellate le due ragazzine, era capace di intendere, ma non di volere. Ad essere assassinata fu la diciassettenne, Carmela Petrucci, mente la sorella Lucia, oggi 19enne, rimase ferita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA