Sei in Archivio

PROVINCIA-EMILIA

Topi d'appartamento in trasferta col Porsche rubato a Parma: inseguimento a 200 all'ora

Stavano per colpire a Cavriago ma l'arrivo dei carabinieri ha mandato all'aria il piano

28 novembre 2013, 16:51

Topi d'appartamento in trasferta col Porsche rubato a Parma: inseguimento a 200 all'ora

 

FURTI NOTTURNI NELLE CASE, FOLLE INSEGUIMENTO NEL REGGIANO
 
Il commando intercettato dai carabinieri in un quartiere residenziale di Cavriago si è dato ala fuga a bordo di un Porsche Cayenne rubato a Parma.
 
 
Cavriago (Reggio Emilia)   - Se la catena dei furti serali perpetrati all’interno di abitazioni mentre i proprietari sono assenti pare non volersi contenere maggiormente incessante sta proseguendo il dispositivo preventivo dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia grazie al quale l’altra sera è stato intercettato un vero e proprio commando di specialisti dei furti in abitazione in trasferta nel reggiano. Che fosse una delle batterie appartenenti al più nutrito popolo dei topi d’appartamento è stato rivelato a seguito del tentativo di furto in un abitazione in Via XXV Aprile di Cavriago fallito per la presenza dei proprietari che hanno lanciato l’allarme al 112 con i malviventi che fuggivano a bordo di un Porsche Cayenne. Intercettata a Cavriago la predetta autovettura con a bordo tre ladri all’intimazione di fermarsi accelerava la marcia con i carabinieri di Cavriago che davano vita ad un inseguimento a folli velocità con il contachilometri andato anche oltre i 200 km orari. Rotonde contromano, semafori rossi sorpassi azzardati questi gli espedienti dei malviventi per dileguarsi con i carabinieri che gli son stati dietro per svariati chilometri sino a quando in prossimità del casello autostradale di Campegine l’auto riusciva a dileguarsi. Durante l’inseguimento la targa veniva “passata” alla Centrale dove si apprendeva che l’auto era rubata proprio durante un furto a Parma. Le ricerche proseguite tra Reggio e Parma non hanno consentito ai militari di acciuffare i malviventi fuggiti però a maniUn folle inseguimento a 200 all'ora da Cavriago al casello di Campegine Una banda di specialisti dei furti by night in appartamento
 Se al volante non ci fossero stati i ladri, forse il proprietario del Porsche Cayenne - un parmigiano - sarebbe stato persino orgoglioso della prestazione della sua auto: protagonista di un folle inseguimento ladri-carabinieri, 200 all'ora tra Cavriago e il casello di Campegine, rotonde contromano, semafori rossi, sorpassi azzardati. Fino a risucire a dileguarsi. A mani vuote però: se i militari dell'Arma non sono riusciti a fermare la banda in trasferta di topi d'appartamento, hanno invece evitato che il blitz nel reggiano finisse con un bottino. 

 

 La banda aveva provato a entrare in azione di notte in un'abitazione in Via XXV Aprile: il colpo è fallito per la presenza dei proprietari,  che hanno lanciato l’allarme al 112 e innescato al fuga dei malviventi a bordo di un Porsche Cayenne. Intercettato a Cavriago il Porsche con a bordo tre ladri i carabinieri hanno intimato inutilmente l'alt: l'uomo al volante ha pigiato sull'acceleratore e fatto iniziare una fuga a folle velocità. I carabinieri li hanno tallonati per svariati chilometri, sino a quando in prossimità del casello autostradale di Campegine l’auto è riuscita  a dileguarsi. Durante l’inseguimento la targa è stata segnalata alla Centrale operativa, che ha scoperto che si tratta di un veicolo  rubato proprio durante un furto a Parma. Le ricerche proseguite tra Reggio e Parma non hanno consentito ai militari di acciuffare i malviventi, fuggiti però a mani vuote.