Sei in Archivio

ROMA

Bagnasco: Paese al guado, individualismo aumenta povertà

"Siamo chiamati a prenderci cura dell'umanità là dove vive"

29 novembre 2013, 14:06

(ANSA) - ROMA, 29 NOV - "L'individualismo non prevalga e renda i poveri sempre più poveri, e i senza voce invisibili". E' il richiamo del cardinale Angelo Bagnasco al convegno di Assisi "Custodire l'umanità. Verso le periferie esistenziali". "In questo senso, possiamo dire che l'Italia è nel guado e non può illudersi", ha aggiunto. "Siamo chiamati a prenderci cura dell'umanità là dove vive", cioè nelle "periferie", che in un senso ampio sono i luoghi "lontani dal potere, dagli apparati delle decisioni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA