Sei in Archivio

Mamma Pantani si sfoga

29 novembre 2013, 14:20

Mamma Pantani si sfoga
Tonina Pantani in occasione della presentazione del libro "In nome di Marco" è tornata a parlare della morte del figlio: "Spero che qualcuno si metta la mano sulla coscienza e cominci a parlare. Io voglio la verità. Su Madonna di Campiglio e su Rimini. Lotterò fino in fondo. Voglio che l'inchiesta si riapra".
 
"Quando Marco faceva il corridore, io al ciclismo non mi interessavo - ha raccontato -. Adesso sì, in questi anni ho capito tante cose, la rabbia è sempre più grande. Marco era contro la droga, eppure dopo il 1999 ha avuto a che fare con quella porcheria. E il doping... Io non sono certa che Marco non si sia mai dopato. Non lo so. Il doping è una brutta bestia. Mi sono impegnata in due squadre di ciclismo di ragazzi perché è dalle categorie minori che si deve partire per estirpare il fenomeno. Due anni fa una ragazzina è venuta da me e mi ha fatto vedere che cosa le aveva dato il direttore sportivo. Devono fare quello che ti propongono e questo non va bene. O pensiamo che i corridori facciano tutto da soli? Bisogna fare la guerra a chi c'è dietro. Sì, sono ancora molto arrabbiata".

© RIPRODUZIONE RISERVATA