Sei in Archivio

Iniziativa

Borse di studio al Melloni per tre ragazze speciali

Nell'istituto dove don Pietro insegnò. Premiate dall'associazione Monsignor Rossolini per gli ottimi voti a scuola e l'impegno nel volontariato.

14 dicembre 2013, 19:04

Borse di studio al Melloni per tre ragazze speciali

 

Lorenzo Sartorio
Questi erano i giorni nei quali monsignor Pietro Rossolini, seduto dinanzi alla scrivania della sua abitazione in borgo Sant'Anna, preparava l’omelia che avrebbe poi pronunciato durante la messa della Vigilia di Natale, autentica ambrosia per lo spirito che don Pietro, parroco storico della Cattedrale, donava ai suoi fedeli.
A pochi giorni dall’anniversario della sua morte (il 4 dicembre 1987), l’associazione che ha preso il suo nome, ieri mattina all’istituto Melloni ha consegnato a tre studentesse meritevoli altrettante borse di studio. Un'iniziativa, giunta alla terza edizione, che intende premiare tre studenti che non solo si distinguono nel profitto scolastico ma s'impegnano anche nel volontariato. Dopo il saluto della preside Rosa Gabriella Orlandi che ha tratteggiato la figura di monsignor Rossolini - sacerdote, sportivo, comunicatore, educatore e insegnante per tanti anni proprio al Melloni - il momento più atteso: le borse di studio sono state consegnate a Janine Magsino, Oxana Lungu e Eglantina Alcani.
Il presidente dell’associazione «Amici di monsignor Rossolini», Italo Cattabiani, ha sottolineato come l’iniziativa voglia ulteriormente ricordare don Pietro, la sua attenzione verso i giovani, il mondo della scuola, quello dello sport, la chiesa, le problematiche sociali e infine la sua parmigianità, che si concretizzava in un sentimento di profondo affetto nei confronti della sua città. Quella dei borghi antichi dove camminava quando era un giovane parroco, quella di Padre Lino di cui era un devoto estimatore. Alla cerimonia erano presenti anche i nipoti di don Pietro, l’avvocato Renzo e don Francesco Rossolini, ed il tesoriere del sodalizio Edo Conti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA