Sei in Archivio

La borsa della spesa

L'inflazione di dicembre: 0,7% a Parma

Il dato è in linea con il valore nazionale

03 gennaio 2014, 12:57

Nel mese di dicembre, secondo le stime preliminari dell’Istat, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività registra un aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente e dello 0,7% nei confronti di dicembre 2012 (lo stesso valore di novembre). Incidono la crescita su base annua dei prezzi degli  alimentari non lavorati, l’ulteriore riduzione di quelli dei beni energetici, il rallentamento della dinamica dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti. 

A Parma l'inflazione tendenziale è 0,7% (cioè in confronto con dicembre 2012), in linea con il dato nazionale.
L'inflazione congiunturale, rispetto al mese precedente (in questo caso, novembre 2013), è 0,3% a Parma.  
I prezzi sono rilevati dal municipio e si riferiscono al comune capoluogo, non al resto della provincia. 

Il dato tendenziale, come sempre, deriva da numerose voci di spesa analizzate dal paniere. In dicembre, a Parma, i prezzi medi degli Alimentari sono aumentati di 1,1% rispetto a un anno prima. Stessa percentuale per il settore Trasporti, che comprende i carburanti, e per Spettacoli e cultura. I prezzi medi del settore Comunicazioni (cellulari e altro) sono scesi del 10,2%. Fra i servizi di tipo alberghiero e di ristorazione l'aumento dei prezzi è inferiore al punto percentuale: 0,6% in un anno. Abbigliamento-calzature e Istruzione segnano un aumento dei prezzi medi di 1,5% rispetto a un anno prima.