Sei in Archivio

Risoluzione in regione

Camorali: "Salviamo la montagna"

Camorali (Fi-Pdl): Anche la Regione si attivi per mettere in atto strategie e risorse necessarie.

07 gennaio 2014, 15:38

Camorali:

 

COMUNICATO

“Dal mese di novembre 2013, i 44 sindaci delle Alpi Alto Friuli, insieme ad amministratori, politici, forze sociali e cittadini della montagna Friulana, hanno elaborato il “manifesto dei Sindaci della Montagna” con precise richieste a Regione e Stato per la salvaguardia del loro territorio che, come il nostro Appennino, sta soffrendo ormai da decenni una grave crisi sociale, economica, finanziaria con grave abbandono del territorio, invecchiamento della popolazione, dismissione di servizi, mettendo a rischio l’integrità del paesaggio e dell’ambiente montano, nonché la sicurezza dei territori con ripercussioni che possono pesantemente influire, con il passare del tempo, anche su collina e pianura.
Gli obiettivi principali da perseguire sono il miglioramento della competitività del sistema agricolo e forestale, delle condizioni ambientali e della qualità della vita nelle aree rurali montane. In merito, il Sindaco di Bardi, Giuseppe Conti, si è già attivato presentando un’interpellanza, alla Provincia di Parma, nella quale illustra il Manifesto dei Sindaci delle Alpi Alto Friuli e chiede di prendere spunto per analoghe urgenti iniziative.
In occasione della presentazione del “Patto di Solidarietà”, accordo nato per salvare e rilanciare la montagna, firmato dai sindaci dei comuni di: Albareto, Bardi, Berceto, Solignano e Valmozzola, avvenuto lo scorso 18 dicembre, gli amministratori hanno evidenziato alcune delle problematiche, tra cui: il completamento della Pontremolese, il miglioramento della viabilità, la difesa dell’Ospedale di Borgotaro, la garanzia di servizi come internet e visione dei canali Rai, l’attenzione alla situazione occupazionale a Bedonia, ed i collegamenti con Varano alla montagna. Ho presentato, pertanto, una risoluzione nella quale chiedo l’impegno della Giunta regionale ad assumere iniziative urgenti, unitamente ai sindaci dell’Appennino Parmense, affinché metta in atto tutte le strategie e le risorse necessarie a favorire i territori montani.” E’ quanto ha affermato Cinzia Camorali, Consigliere regionale del Gruppo FI-PDL illustrando la Risoluzione presentata.