Sei in Archivio

Cronaca nera

Rapinavano le filiali Montepaschi: incastrati da impronte e foto su Facebook

Quattro uomini arrestati dopo le indagini della Squadra Mobile

23 gennaio 2014, 14:03

Rapinavano le filiali Montepaschi: incastrati da impronte e foto su Facebook
Una banda di catanesi, "trasfertisti" delle rapine, è stata sgominata dalla Squadra Mobile. Quattro uomini sono finiti in carcere: arrivavano in provincia di Parma per mettere a segno rapine fra maggio e giugno 2012. Il gip Paola Artusi ha emesso ordini di custodia cautelare per Egidio Famoso, nato nel 1968, di origini calabresi ma residente in provincia di Catania, Emanuele Grasso, classe 1988, Vincenzo Florio (nato nel 1977) e Ignazio Giuseppe Grasso, classe 1965, che si trova in carcere a Vicenza. A Florio, il provvedimento è stato notificato in carcere a Noto (Siracusa). Emanuele Grasso ed Egidio Famoso sono in carcere a Catania. 
Gli arrestati sono accusati di aver rapinato la Montepaschi a Colorno il 31 maggio 2012, con un bottino da 3.500 euro. Undici giorni dopo, presa di mira la filiale dell'istituto in via Langhirano: 5mila euro. Il 26 maggio, rapina alla Montepaschi di Langhirano, in via Fanti d'Italia: 12.700 euro circa il bottino. 
Gli inquirenti sono risaliti ai quattro arrestati - che hanno all'attivo altre 7 rapine in Toscana - grazie alle impronte rilevate dal sistema "biodigit", attraverso i tabulati telefonici e anche foto pubblicate su Facebook.