Sei in Archivio

terenzo

Cassio, crollato un pezzo del muro della chiesa

Stessa sorte è toccata a una abitazione civile. I residenti sono preoccupati

di Valentino Straser -

10 febbraio 2014, 20:16

Cassio, crollato un pezzo del muro  della chiesa

 

L’antica chiesa di Cassio ha perso un pezzo della sua secolare storia. Le piogge intense, oltre ai dissesti, hanno causato interruzioni stradali ed eroso le sponde fluviali e non hanno risparmiato case ed edifici sacri. È il caso della chiesa di Cassio ora privata da un pezzo del muro di cinta, crollato sotto il maglio delle precipitazioni. Le infiltrazioni nella tessitura muraria in sasso hanno indebolito la struttura sino a farla crollare. E, dopo il momento iniziale che ha suscitato viva preoccupazione fra la gente, i timori non accennano a diminuire, di giorno in giorno, con il protrarsi delle piogge.
Infatti, anche se più modesti, i cedimenti sono ripresi anche in questi giorni dovuti al perdurare del maltempo. La chiesa non corre alcun pericolo di stabilità perché edificata su una «chiastra dei Salti del Diavolo», però, spiega un abitante di Cassio «è comunque preoccupante che crolli un muro che regge le insidie del tempo da qualche secolo». Sempre a Cassio, in concomitanza con il crollo del muro della chiesa parrocchiale, la stessa sorte è toccata al muro di cinta di una civile abitazione, sistemato di recente perché già crollato qualche anno fa. Alla luce di questo nuovo episodio collegato al maltempo, il timore degli abitanti riguarda la possibile riattivazione di frane nella zona che si affaccia sulla Val Baganza, al momento quiescenti. Poco più a valle, infatti, un movimento gravitativo, sotto la spinta del maltempo, ha interrotto la Via degli Scalpellini.