Sei in Archivio

Arte

Galleria Nazionale: il Palazzo della Pilotta

23 marzo 2014, 20:24

Galleria Nazionale: il Palazzo della Pilotta

 

L'imponente edificio della Pilotta, situato tra piazzale della Pace (recentemente ridisegnato dall'architetto Mario Botta) e il Lungoparma, è un altro dei gioielli storici di Parma. Le sembianze sono quelle di una fortezza, in realtà è nato come contenitore dei servizi accessori della corte dei Farnese, collegando il Palazzo “di delizie” costruito in oltretorrente, all'interno del Parco Ducale, con la più modesta residenza urbana, antistante l’edificio e rivolta verso il centro della città. La costruzione del palazzo prende il via intorno al 1583, ma è nei primi anni del Seicento, sotto il Ducato di Ranuccio Farnese I che cresce in tutta la sua monumentalità. L'edificio, dedalo magnifico di corridoi, bastioni e cortili interni (proprio da uno di questi spazi aperti, dove si giocava alla “pelota”, prende il nome Pilotta), doveva contenere magazzini, scuderie, caserme, una grande sala d'armi, oltre che alloggi dei molteplici “dipendenti” della corte ducale. Un bombardamento durante la Seconda guerra mondiale ne ha distrutto alcune parti. Oggi la Pilotta è un importante centro culturale della città. Al suo interno, oltre alla Galleria Nazionale, sono ospitati il Museo Archeologico, la Biblioteca Palatina, il Museo Bodoniano.