Sei in Archivio

LA VITTORIA DEL SINDACO USCENTE

Montechiarugolo: al traguardo Buriola con il 62 per cento

di Luca Molinari -

01 aprile 2014, 20:38

Montechiarugolo: al traguardo Buriola con  il 62  per cento

MONTECHIARUGOLO
Luigi Buriola ha vinto le primarie del Pd a Montechiarugolo. Il sindaco uscente ha ottenuto il 62% dei voti, battendo lo sfidante Maurizio Olivieri, attuale assessore all’Ambiente, che si è fermato al 38%. Il duello tra componenti della stessa giunta ha quindi premiato il primo cittadino, che ha ottenuto la maggioranza dei voti in tutti e tre i seggi allestiti sul territorio comunale. «Questo risultato premia il lavoro finora svolto dall’amministrazione – ha affermato Buriola –. Parlando con la gente avevo percepito da subito sensazioni positive che l’esito delle primarie ha poi confermato». Il risultato ottenuto dal sindaco uscente fa ben sperare anche in vista delle elezioni amministrative. Hanno infatti partecipato alle primarie di Montechiarugolo poco più di mille persone (1006), 621 delle quali hanno votato per il primo cittadino. Nel 2009 Buriola vinse invece le primarie con 479 preferenze. In particolare, nel seggio di Montechiarugolo, Buriola ha ottenuto 132 voti contro gli 87 di Olivieri. A Monticelli il sindaco uscente è stato votato da 335 persone, mentre l’attuale assessore all’Ambiente da 206. A Basilicanova infine in 154 hanno sostenuto il primo cittadino, mentre Olivieri si è fermato a quota 88 voti. «Il risultato è indubbiamente positivo - ha dichiarato il sindaco - soprattutto in termini di partecipazione e infonde fiducia in vista delle prossime elezioni. La gente ha compreso lo stile di lavoro portato avanti dall’attuale Amministrazione». Buriola ha 49 anni, è nato e residente a Monticelli Terme. Sposato con Mariella è padre di due figli: Marco, di 17 anni, e Giacomo, di 10. Odontotecnico, lavoratore autonomo, svolge la professione a Parma. Già consigliere e assessore, dal 2009 è il sindaco di Montechiarugolo. I temi cardine della campagna elettorale del primo cittadino saranno i servizi sociali, il lavoro, e la condivisione delle scelte con i cittadini. «Punterò molto sul tema del lavoro e sulla crescita del tessuto economico – ha specificato Buriola –. Mi occuperò anche dei servizi sociali, ma soprattutto proseguirò con lo stesso impegno il lavoro finora svolto con l’attuale giunta».
Il sindaco ha quindi rivolto un saluto e un ringraziamento al proprio sfidante. «Ci siamo sentiti per telefono – ha rimarcato –. Apparteniamo entrambi alla stessa area politica e ora dobbiamo guardare avanti in vista delle elezioni». Positivo anche il commento di Giovanni Musolino, segretario del Pd montechiarugolese. «Siamo soddisfatti per la buona partecipazione - ha osservato -. Hanno infatti votato più persone rispetto alla tornata dell’8 dicembre, per l’elezione del segretario nazionale. Nel 2009 invece la partecipazione fu più ampia, ma la sfida tra i candidati del centrosinistra era a cinque».