Sei in Archivio

POLITICA

Il sindaco: «Medesano, un comune che deve guardare avanti»

«Nel bilancio di previsione la riqualificazione del centro storico, la rotatoria al casello di Ramiola e l'ampliamento della scuola elementare di Felegara»

03 aprile 2014, 22:35

Il sindaco: «Medesano, un comune che deve guardare avanti»

In attesa dell’approvazione da parte del Consiglio Comunale, in programma venerdì, il sindaco di Medesano Roberto Bianchi ha voluto soffermarsi su alcuni punti dell’ultimo bilancio di previsione presentato dalla propria amministrazione. Partendo da questo documento il sindaco ha poi esternato alcune riflessioni generali legate all’imminente conclusione dei 10 anni di propria amministrazione, evidenziando anche i tanti progetti legati al futuro già avviati dalla propria giunta.
Parlando di quanto realizzato negli anni in cui ha ricoperto il ruolo di primo cittadino, Bianchi ha spiegato che «questo bilancio di previsione è l'atto conclusivo di dieci anni di lavoro serio ed appassionato, durante i quali, pur in presenza di un lungo periodo di crisi e di razionalizzazione della finanza pubblica, il nostro Comune è cresciuto in popolazione e in servizi, con investimenti diretti e indiretti di oltre 40 milioni di euro.
Tutto questo manifestando con concretezza e attraverso i fatti una forte propensione verso le politiche sociali, attuate sempre e comunque utilizzando la leva fiscale in maniera contenuta».
«Nonostante un elevato livello di investimenti, abbiamo ridotto l’indebitamento complessivo circa del 30% rispetto al 2004. Poter mostrare questo dato significa aver attratto risorse dall’esterno attraverso un rapporto serio con gli Enti superiori e attraverso la capacità di favorire una collaborazione positiva tra pubblico e privato, per un progetto amministrativo chiaro e condiviso».
«Nonostante gli anni difficili e i cambiamenti istituzionali in atto, sono convinto che Medesano sia un Comune che deve guardare avanti ed entrare con forza nei nuovi modelli di governance grazie alla propria esperienza e competenza».
Il sindaco di Medesano, parlando di quanto fatto dalla propria amministrazione negli ultimi mesi ha poi svelato alcuni progetti già avviati per il futuro: «In questo contesto se da una parte il bilancio di previsione 2014 è scandito da punti ben precisi, che hanno come obbiettivo principale quello di non appesantire il carico fiscale mantenendo alto il livello dei servizi, dall’altra sono già in itinere numerosi interventi per gli anni a venire».
«Tra i principali progetti che abbiamo già avviato, sono stati svolti gli studi di fattibilità per lavori importanti come l’ampliamento della Casa della Salute di Medesano, la riqualificazione del centro storico, sempre a Medesano, riguardante l’area del municipio e i suoi dintorni e la realizzazione della pista ciclabile tra Felegara e Ramiola, che dopo la realizzazione di quella tra la Carnevala e Felegara andrebbe a completare una serie di percorsi che rendono percorribile in sicurezza gran parte del territorio comunale».
«Tra i lavori in stato più avanzato troviamo invece in fase di approvazione i progetti relativi alla realizzazione della rotatoria sull’uscita autostradale a Ramiola, che servirà a rendere più sicuro e scorrevole il tratto e l’ampliamento della scuola elementare di Felegara. Oltre all’imminente ultimazione dell’allargamento di strada delle Ghiaie, progetto il cui cantiere è già avviato da qualche settimana».