Sei in Archivio

Sorbolo

Cesari: "Aperto al dialogo con tutti"

Intervista a Sorbolo il candidato sindaco del Pd replica al primo cittadino uscente Zanichelli

di Cristian Calestani -

10 aprile 2014, 22:03

Cesari:

«Da parte mia, come candidato sindaco del Pd, c’è disponibilità al confronto con chiunque si dimostri interessato ad aderire alla proposta elettorale che il partito sta definendo». Nicola Cesari interviene per fare chiarezza dopo le dichiarazioni degli ultimi giorni in cui il sindaco uscente Angela Zanichelli ha ipotizzato un’alleanza già conclusa sull’asse Cesari-Volontà Sorbolese. «Ho assistito a molte discussioni sulle possibili alleanze del Pd - dichiara Cesari -. Ho ritenuto opportuno aspettare fino a questo momento prima di intervenire per evitare di alimentare sterili e inutili polemiche. Sono convinto che la priorità in questo momento sia offrire risposte certe ai cittadini, dialogando direttamente con gli elettori per capire quali siano i reali bisogni del nostro territorio. Le primarie si sono concluse con esisto chiaro sulla scelta del candidato sindaco del Pd e sul tipo di indirizzo politico che il centrosinistra deve seguire. Penso che ogni ulteriore commento o critica non serva a nessuno, tanto meno al nostro partito che ha invece bisogno di compattezza e coesione. Come Pd siamo impegnati nella definizione di un nuovo progetto elettorale, aperto a quelle forze politiche o liste civiche che vorranno aderire al programma del centrosinistra. La parola d’ordine - continua lo stesso Cesari - deve essere cambiamento: un rinnovamento che parte dalle idee per giungere fino al modo di fare politica. È ora di uscire dai vecchi schemi e prese di posizione, per aprirsi al dialogo, perché in gioco non ci sono gli interessi di qualcuno, ma il futuro di un intero territorio e il prossimo sindaco non sarà semplicemente il rappresentante di una parte degli elettori, ma di tutti i cittadini».
Sul tema alleanze è intervenuta anche la segretaria del Pd di Sorbolo Roberta Gennari per confermare che, insieme a Cesari, il partito sta incontrando le forze di centrosinistra per «capire la possibilità di convergenza sulla proposta programmatica e sulla lista di nomi che il candidato sindaco, unitamente al direttivo del Pd, intende proporre. Tutto è in divenire - sostiene la segretaria del Pd di Sorbolo, Roberta Gennari -. Grande attenzione sarà data ai punti programmatici e alle persone che dovranno saperli interpretare, senza preclusioni iniziali. Spiace constatare che una di queste forze, Volontà Sorbolese, mentre dichiarava la disponibilità ad una collaborazione con il Pd, ha affisso in paese alcuni manifesti in cui viene sbeffeggiata l’amministrazione comunale uscente che, del Pd, è espressione. Il tema del manifesto è quello della tangenziale non ancora realizzata, per la quale il raggiungimento dell’obiettivo non dipende solo dal lavoro dell’amministrazione comunale, che peraltro ha già presentato da tempo il progetto, ma soprattutto dalla messa a disposizione di ingenti fondi regionali, senza i quali l’opera non poteva e non potrà essere realizzata. Non si possano affiggere manifesti che invitano i cittadini a votare il movimento e denigrano il potenziale alleato e contemporaneamente parlare con lui di collaborazione. Tutte le forze politiche ed i movimenti civici devono sapere che Il Pd intende colloquiare con tutti purché vi sia rispetto e chiarezza di comportamenti».