Sei in Archivio

alta finanza

Truffa in Portogallo: nei guai Aldo Ferrari

Lisbona ha chiesto l'estradizione per il faccendiere tizzanese, ora ai domiciliari. Ecco le accuse nei suoi confronti

di Roberto Longoni -

13 aprile 2014, 11:33

Truffa in Portogallo: nei guai Aldo Ferrari

Per essere partito da uno sperduto angolo del Tizzanese, Aldo Ferrari ne ha fatta di strada. E altra potrebbe doverne affrontare, questa volta di certo non di sua volontà: rischia di dover andare dal cuore della pianura Padana alla riva orientale dell'oceano Atlantico. Nei prossimi giorni la Procura generale della Corte d'appello di Bologna dovrà pronunciarsi sulla richiesta dei giudici portoghesi di estradizione nei suoi confronti.
Ancora una volta, vere o presunte che siano, attorno al suo nome girano cifre da capogiro. Si parla di oltre un paio di milioni di euro intascati in cambio di 150 milioni di finanziamenti solo promessi. 

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola