Sei in Archivio

Fognini insulta suo padre

Il tennista ligure perde la testa durante un cambio di campo nella partita contro Tsonga, a Montecarlo.

17 aprile 2014, 22:20

Fognini insulta suo padre
Fabio Fognini esce agli ottavi di finale del torneo Masters di Montecarlo contro Jo-Wilfried Tsonga (punteggio di 5-7, 6-3, 6-0), perdendo qualcosina nelle battute finali a causa di un problema muscolare.
 
Il nervosismo, forse dovuto proprio al guaio fisico unito al fatto che gli stia sfuggendo di mano la partita, fa perdere la testa al tennista sanremese. Durante un cambio di campo, si rivolge prima all'arbitro intavolando una discussione plateale, poi se la prende con il suo staff sugli spalti e, dulcis in fundo, si mette ad insultare nientepopodimenoche suo padre.
 
A freddo Fognini si scusa per il suo comportamento: "ho perso la testa. Mi scuso. Il giudice di linea ha condizionato il secondo set e rovinato la partita. In quel momento vedevo nero, mi sono sfogato con il mio angolo, ce l'avevo un po' con tutti, con mio padre e con il mio allenatore. Dagli errori si impara, non sono né il primo né l'ultimo a cui capita una cosa simile. E' successo anche Murray. Chi mi conosce sa chi è il vero Fognini".

Fognini insulta suo padre