Sei in Archivio

Fidenza

"Non è fallito il civismo ma i suoi interpreti"

Galvani: Disattese le aspettative

06 maggio 2014, 18:51

«Chi ha a cuore Fidenza non può che considerare inopportuna l’esperienza della giunta uscente, il millantato cambiamento ha fatto male alla nostra città, lasciando dell’aria di rinnovamento neanche una traccia». Lo afferma Federico Galvani, ex consigliere della lista Cantini e candidato consigliere con Identità e valori, la lista civica di Lina Callegari che sostiene la candidatura di Francesca Gambarini. «Sono tornato pochi mesi fa da un’esperienza di lavoro all’estero e ho appurato a malincuore che alcune persone hanno disatteso le aspettative; molto di quello che era stato proposto è svanito, il senso civico che doveva guidare l’amministrazione e creare un movimento che facesse eco e filtro tra e per la gente spazzato via da una abulia diffusa tra gli amministratori che hanno governato per inerzia fino ad oggi. Per noi non è fallito il pensiero motore di 5 anni fa ma i suoi interpreti – prosegue Galvani -. Non si fatica ad identificare chi è stato coerente con gli elettori; chi crede fermamente in questo impegno ha dovuto dissentire in tutti i modi dall’azione politica di chi riconsegna una Fidenza vuota di progettualità ad ampio respiro».