Sei in Archivio

Fidenza

Amoruso: "Firmiamo tutti a difesa della Costituzione"

Dopo i danneggiamenti al monumento ai Partigiani. "Le riforme vengano affidate al voto dei due terzi del Parlamento

06 maggio 2014, 19:20

Amoruso:

«Propongo che tutti insieme noi candidati sindaci chiediamo al Governo di percorrere la strada più corretta per fare le riforme costituzionali che ha in mente, rimettendo ai due terzi del Parlamento ogni decisione in merito, come prevede la Costituzione». La proposta è del Movimento 5 Stelle e della sua candidata sindaco Angela Amoruso, che rende nota la risposta data al candidato sindaco che aveva proposto agli altri candidati di sottoscrivere un comunicato congiunto per condannare i danneggiamenti al monumento ai partigiani.
«Sono onorata dell’invito ad aderire ad una iniziativa tesa ad unire i nostri cuori verso i più alti ideali di democrazia, di libertà dall’oppressore, e di difesa dei valori della nostra storia, troppo spesso dimenticata – si legge in una nota -. Ritengo che il più grave atto di vandalismo nei confronti della storia repubblicana fondata sul sacrificio dei Martiri della Resistenza sia lo scempio che viene fatto in questi ultimi mesi della Costituzione italiana da parte di coloro che dovrebbero difenderla, in primis il Presidente della Repubblica che quegli anni li ha vissuti in prima persona».
«Se davvero vogliamo onorare la memoria di chi, per questi valori, ha sacrificato persino la propria vita, e se vogliamo restituire il potere a quel Popolo che oggi se lo vede proditoriamente sottrarre da forze lobbistiche antidemocratiche, dobbiamo rendere attuale lo spirito della Resistenza firmando tutti un manifesto a difesa della Costituzione» ha concluso la Amoruso.