Sei in Archivio

Anche Pirlo spaventa la Juve

06 maggio 2014, 19:40

Anche Pirlo spaventa la Juve
Come se non fossero bastate le parole di Conte a spaventare abbastanza i tifosi della Juventus, dalla Francia arrivano anche quelle di Pirlo che in un'intervista concessa all'Equipe è tornato a parlare di un futuro lontano da Torino.

"E' vero, mi sarebbe piaciuto provare un'esperienza in un campionato diverso e ho anche avuto diverse opportunità in passato. Ma ho sempre scelto di restare in Italia. In futuro vedremo, perché no?", la battuta del regista bresciano, che pure ha trovato l'accordo per il rinnovo biennale del contratto.
 
L'addio al calcio comunque appare lontano: "La mia motivazione principale è quella di giocare perché è qualcosa che adoro. Mi diverto, provo piacere. Anche all'allenamento o nel weekend. Non sento fatica o stanchezza".
 
Un eventuale addio di Pirlo potrebbe portare a Torino Verratti: "Marco non è il mio erede, né sento la concorrenza con lui. Siamo giocatori diversi e ognuno deve sfruttare le proprie qualità. Lui è giovane e gioca già in Champions in un club importante, il futuro è tutto suo".
 
Chiosa su Pogba, gioiello bianconero in odore di cessione: "Diventerà un grandissimo giocatore, ma deve ancora crescere e migliorare per essere considerato tra i migliori nel ruolo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA