Sei in Archivio

Fidenza

La Gambarini punta sulla Callegari "ripartiamo con lei"

06 maggio 2014, 18:50

La Gambarini punta sulla Callegari

«Vogliamo riprendere il percorso interrotto nel 2012 con la revoca delle deleghe a Lina Callegari. Con belle idee, un progetto serio e determinazione nel realizzarlo si può fare cultura con poche risorse». Ieri mattina con un incontro nella sede del suo comitato elettorale Francesca Gambarini, candidata sindaco della coalizione di centrodestra – con la capolista di Identità e valori, l’ex assessore alla Cultura Lina Callegari - ha illustrato le sue proposte in ambito culturale.
«Fra le cose fatte da Lina, ricordo la rassegna E-state e i 150 anni dell’unità d’Italia e del teatro Magnani. Serve più collaborazione fra assessorati, da ottenere anche riorganizzando gli uffici, e un maggior coinvolgimento di Diocesi, imprenditori, scuole, associazioni e Fidenza Village. Con un progetto serio si trovano anche sponsor e finanziamenti».
La Callegari è entrata nei dettagli: «Innanzitutto bisogna “fidelizzare” gli eventi, (come i mercoledì di “E-state”), va individuato un giorno della settimana in cui proporre qualcosa, in modo che si sappia che in quel determinato giorno c’è un’iniziativa. E’, poi, necessario valorizzare, come si fece per i 150 anni di teatro e unità d’Italia, le ricorrenze istituzionali».
Infine, dopo aver parlato anche del cinema, una proposta concreta: «Creare un percorso culturale che, partendo dalla torre medievale attraversi tutto il centro storico per arrivare al Palazzo delle Orsoline, che dovrà diventare un vero e proprio contenitore culturale, riorganizzando e valorizzando i musei già presenti e realizzando il museo archeologico, ora fermo».