Sei in Archivio

Napoli, festa in tono minore

07 maggio 2014, 01:20

Napoli, festa in tono minore
Napoli-Cagliari 3-0. Festa in tono minore per il Napoli, che chiude la trentaseiesima giornata di serie A battendo 3-0 il Cagliari.

La squadra di Benitez, reduce dalla vittoria della Coppa Italia e sicura dei playoff di Champions dopo la sconfitta della Fiorentina con il Sasuolo, decide di non festeggiare, per rispetto di Ciro, il tifoso che sta ancora lottano con la morte al Policlinico Gemelli di Roma. Gli ultras presenti allo stadio lo incitano con alcuni cori (anche se poi si levano al cielo anche parole ben diverse) e la partita inizia in una atmosfera molto diversa dal solito. Silvestri, tra i pali del Cagliari, si supera in due occasioni nella prima mezz'ora, prima su Mertens e poi, con l'aiuto della traversa, su Dzemaili, ma al 32' Pandev si guadagna il rigore che proprio il talento belga trasforma per l'1-0. Prima dell'intervallo il macedone trova gloria personale deviando in spaccata una palla vagante in area.
 
Nella ripresa è il momento dei portieri: Benitez fa esordire Colombo mentre Silvestri atterra Pandev con un intervento che porta a rigore ed espulsione. Dagli undici metri però Hamsik non si sblocca e calcia sulla traversa. Dopo due minuti ci pensa allora Dzemaili a firmare il 3-0 che chiude i conti. La partita non ha più niente da dire ma Britos, Rossettini, Dessena e Dzemaili, tutti diffidati, vengono ammoniti. Nel finale Zapata va vicino a calare il poker, ma Perico salva sulla linea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA