Sei in Archivio

PARIGI

Nigeria: liceali, Angelina Jolie, crudeltà inimmaginabile

Attrice Usa denuncia rapimento studentesse ad opera Boko Haram

06 maggio 2014, 19:22

(ANSA) - PARIGI, 6 MAG - Il rapimento in Nigeria di oltre duecento studentesse da parte dei fondamentalisti islamici di Boko Haram, che minacciano di venderle come schiave, è di una ''crudeltà inimmaginabile'': lo ha detto l'attrice americana Angelina Jolie, impegnata da tempo sul fronte dei diritti umani come 'ambasciatrice' dell'Onu, nel corso di una conferenza stampa a Parigi per la presentazione di 'Maleficent', la prossima produzione Disney di cui è protagonista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA