Sei in Archivio

Trasporti

Nuovi filobus, il rebus delle uscite

La porta resta chiusa: un passeggero con la stampella non riesce a scendere alla sua fermata. Su tutte e quattro le porte c'è scritto "exit", ma non sempre vengono aperte

di David Vezzali -

06 maggio 2014, 19:14

Nuovi filobus, il rebus delle uscite

I nuovi filobus elettrici rossi, da pochi giorni in servizio sulla linea 5 nei giorni feriali, rappresentano sicuramente un gradito miglioramento per chi si serve dei mezzi pubblici. E’ un peccato, quindi, dover segnalare uno spiacevole episodio accaduto due sabati fa alle 10.30 in via della Repubblica; al fatto hanno assistito tanti passeggeri che erano presenti sul filobus.
Essere costretti a scendere alla fermata successiva a quella desiderata non fa piacere a nessuno, e sicuramente fa ancora meno piacere a chi cammina con una stampella. Sul nuovo filobus contrassegnato dal numero 1016, un signore con la stampella non ha potuto scendere dalla porta anteriore (la prima delle quattro che ci sono) perché la fermata era stata sì prenotata, ma l’autista non ha aperto quella porta, mentre era stata aperta la porta successiva.
A nulla è servito richiamare l’attenzione dell’autista (chiuso nella cabina di guida) né battere con la stampella sul vetro della porta di uscita. Il bus è ripartito e la persona con la stampella è scesa alla fermata successiva, però si è dovuta spostare alla seconda porta perché anche a quella fermata la prima porta non è stata aperta. Eppure, all’interno dei nuovi filobus snodati olandesi Van Hool, sopra a tutte e quattro le porte compare la scritta «uscita-exit» a caratteri maiuscoli; solo nella seconda e nella terza porta c’è anche la scritta luminosa «uscita-exit» (assieme a «fermata prenotata-stop requested»).
Recapitolando: si può scendere solo dalle porte dove c’è scritto due volte «uscita»? Una sola scritta «uscita» non vale? Dubbi anche per chi sale sui nuovi filobus snodati: su tutte le porte non compare alcun cartello (i «rituali» segnali stradali in miniatura) per indicare se si può salire o se la salita non è permessa.
E’ facile comprendere che molte persone che salgono cercano queste indicazioni per evitare di salire dove non si può. Ci sono solo due cartelli (carrozzina per disabili e carrozzina per bambini) rispettivamente nella prima e terza entrata (partendo da davanti): indicano che queste carrozzine devono entrare dalle porte indicate. Allora i passeggeri possono salire da tutte le porte?
I tanti parmigiani che non vogliono compiere scorrettezze sui nuovi filobus elettrici gradirebbero chiarezza.