Sei in Archivio

Dilettanti

Parizzi: "Non poteva finire peggio di così"

Le interviste dopo la partita Langhiranese-Cervarese

06 maggio 2014, 18:53

Parizzi:

Rammarico evidente sul volto del direttore sportivo della Cervarese Roberto Parizzi, al termine di una partita che «non poteva finire peggio».
«Aspettiamo la decisione del giudice sportivo ma la sentenza, visti anche i precedenti, è già scritta. La Cervarese perderà la partita 0-3 a tavolino e retrocederà, inevitabilmente, in seconda categoria. Siamo letteralmente increduli, – ha continuato Parizzi – mai ci saremmo aspettati una reazione del genere da un giocatore per altro così corretto come Zanetti. La rabbia per un gol, subito allo scadere e molto probabilmente viziato da off side, ci può stare ma mancavano ancora entrambi i tempi supplementari e ce la saremmo potuti giocare sino alla fine».
«Magari avremmo perso comunque – ha ribadito il direttore – ma almeno l’avremmo fatto con onore. Ora non ci resta che attendere la decisione dei vertici della Figc ma il verdetto è praticamente scontato ».
Incredulità anche sul volto di Enore Paoletti, allenatore della Langhiranese, «senza parole per l’accaduto che ha visto coinvolti il giocatore della Cervarese e il direttore di gara. Dalla mia posizione ho avuto modo di vedere chiaramente l’intera dinamica e posso affermare che la testata c’è stata».
«Non so quanta forza ci fosse nel gesto di Zanetti - continua - e che danno possa aver procurato all’arbitro ma sicuramente il colpo c’è stato. Questi episodi – ha proseguito il tecnico dei biancorossi – non dovrebbero fare parte del calcio e vanno certamente condannati. Ora, con tutta probabilità, alla Langhiranese verrà assegnata la vittoria a tavolino e la conseguente salvezza ma – ha voluto chiarire Paoletti – avremmo certamente preferito conquistarla sul campo, anche con il rischio di uscire sconfitti al termine dei tempi supplementari».