Sei in Archivio

Bore

Ralli: "A Bore favoriremo il risparmio energetico"

Candidato con la lista "Armonia-Ambiente per Bore". "Nel nostro programma la riqualificazione delle frazioni e del turismo"

di Erika Martorana -

06 maggio 2014, 18:47

Ralli:

A Bore, dopo dieci anni consecutivi di mandato, il primo cittadino uscente, Fausto Ralli, è l’unico candidato sindaco del comune della Valcenedola.
Con una lista denominata «Armonia-Ambiente per Bore», composta da 10 candidati consiglieri- Mario Bazzinotti, Marina Chirila, Mario Comini, Lorena Ferdenzi, Mirco Gregori, Alessandro Iotti, Mario Ralli, Giacomo Resmini, Terenziano Resmini e Bruno Tonelli-, il sindaco in carica si ripresenta al proprio paese con un programma amministrativo che vede quale punto essenziale «le persone al centro».
La nuova squadra politica ha in serbo numerosi progetti: «Nel nostro programma vi sono il completamento della riqualificazione del capoluogo attraverso la realizzazione della piazza e la sistemazione delle vie, con un adeguato arredamento urbano. Puntiamo poi alla promozione ed al coordinamento di una cooperativa sociale per assorbire il fabbisogno lavorativo del comune e dare risposte alle esigenze dei cittadini».
Importanti passi saranno compiuti, inoltre, per le energie alternative: «Il piano è quello di un generatore di calore a biomasse rigorosamente locali (cippato, residui agricoli e forestali, rifiuti verdi, specie vegetali coltivate per lo scopo, ecc.) per avviare il servizio di teleriscaldamento nel capoluogo negli edifici pubblici e privati. Quanto alla pubblica illuminazione, la riqualificheremo con l’installazione di impianti a Led con telecontrollo. L’ottenimento del risparmio energetico favorirà la possibilità di finanziamento di nuove iniziative nel settore dello sviluppo turistico, attuando progetti strategici anche in sinergia con gli imprenditori e le associazioni locali».
«Tanti interventi riguarderanno la manutenzione delle pavimentazioni stradali, frazionali ed agricole; ma anche la riqualificazione storico-ambientale dei nuclei frazionali e lo sviluppo della sentieristica e dei percorsi storici; realizzeremo inoltre una nuova struttura per anziani, da destinare a centro diurno, ed una piazzola per l’elisoccorso».
«Istituiremo- ha detto- un servizio di telecardiologia a domicilio, porteremo a 30 ore settimanali il servizio infermieristico, ottimizzeremo i servizi di medicina specialistica. Garantiremo poi il mantenimento del plesso scolastico e realizzeremo una linea dedicata al trasporto degli alunni per favorire l’accesso alla scuola secondaria. Ancora, accompagneremo le aziende agricole nella valorizzazione delle produzioni locali, e sosterremo la creazione della baita per il gruppo alpini».
«Tra le altre cose potenzieremo la raccolta differenziata dei rifiuti, con riduzione del tributo a carico dei cittadini».