Sei in Archivio

MILANO

Tangenti: gup, il Comune di Milano ha peccato di omertà

Inchiesta su appalti truccati per le case vacanza

06 maggio 2014, 17:54

(ANSA) - MILANO, 6 MAG - Il Comune di Milano, all'epoca guidato da Letizia Moratti, ''per mano'' di ''esperti funzionari'' ha ''peccato'' di ''omertà'' quando nel Settore 'Minori e Giovani' dell'amministrazione vigeva un ''sistema di corruttela'' ''radicato'' e ''tollerato''. Lo scrive il gup di Milano nelle motivazioni della sentenza con cui ha condannato a 2 anni (pena sospesa) l'imprenditore Sergio Grazioli, arrestato in un'inchiesta su presunti appalti truccati per le 'case vacanza' dei bambini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA